7 marzo 2016 10 nuove case della salute in tutto il Lazio: non è un miraggio ma è realtà Fino a qualche tempo fa nessuno ci credeva, le case della salute sembravano solo un miraggio, qualcosa di impossibile per la sanità della nostra regione. Non solo abbiamo dimostrato che tutto questo è realtà, ma apriamo 10 nuove case della salute raddoppiando la rete già esistente, passiamo da 9 a 19 strutture. Scopri tutte le info

10 nuove Case della Salute a Roma e nelle province. Fino a qualche tempo fa nessuno ci credeva, le case della salute sembravano solo un  miraggio: fin da quando siamo arrivati abbiamo dimostrato che quell’impegno è realtà e oggi la rete cresce, perché stiamo rafforzando e potenziando la rete.  Investiamo 5 milioni e 500 mila euro per 10 Case della Salute in tutto il territorio che vanno ad aggiungersi alle 9 già in funzione.

Cosa sono le Case della Salute? Strutture per garantire le esigenze di prime cure sul territorio senza dover ricorrere per forza all’ospedale. Così i pronto soccorso possono concentrarsi sui casi più gravi e chi ha esigenze più semplici e immediate di cura non deve aspettare ore per ricevere assistenza. Vai qui per tutte le informazioni sulle case della salute già aperte e per sapere dove si trovano e come funzionano.

Andiamo avanti con la costruzione della sanità del territorio: con le 10 nuove strutture perfezioniamo il primo anello della rete che prevedeva una “Casa” per ogni distretto.

Ecco in particolare dove verranno aperte le nuove strutture:

5 Case della Salute tra Roma e l’area metropolitana. Di queste, tre a Roma: una a Labaro, presso il poliambulatorio Clauzetto, con un investimento di 200mila euro; una in via Circonvallazione Nomentana 498, con una spesa di 650mila euro,  e una in via Tuscolana, presso il Poliambulatorio Don Bosco di via Antistio 12, con un investimento 600mila euro. Nell’hinterland romano saranno realizzate a Rignano Flaminio, con una spesa di 850mila euro, che serviranno per chiudere un cantiere aperto da anni;  e ad Anzio presso l’ex presidio ospedaliero con un impegno di spesa pari a 800mila euro.

in provincia di Frosinone: in questo caso le Case della Salute daranno nuova vita e nuova missione a due ospedali dismessi: quello di Ferentino che sarà trasformato con una  spesa di 350 mila euro e quello di Ceccano- Ceprano con un impegno di 900mila euro.

1 in provincia di Latina, ad Aprilia, con una spesa di 600mila euro.

 2 in provincia di Viterbo, una a Bagnoregio, con una spesa di 100mila euro, e una a Soriano del Cimino, con un investimento di 400mila euro.

Con questo progetto andiamo quindi anche a completare edifici  in via di realizzazione e diamo una nuova missione ai piccoli ospedali di provincia chiusi e in abbandono o che funzionano a basso regime di attività, il ruolo di ambulatori e poliambulatori ubicati nella periferia romana.


Tag: Blog
Per partecipare alla discussione sulle ultime attività seguimi su Facebook Se vuoi essere aggiornato sulle notizie più importanti iscriviti alla newsletter.
PUOI LEGGERE ANCHE
parajumpers outlet
buy AAA Replica Watches rolex watches datejust tag heuer replica