19 giugno 2014 Sanità: vogliamo aprire quella del Lazio anche ai cittadini delle altre regioni Un salto di qualità per la nostra sanità che torna a essere un’eccellenza e un punto di riferimento in Italia e non solo. Abbiamo fatto un accordo con l’Aiop, l'Associazione italiana ospedalità privata

Siamo al lavoro per mettere le nostre strutture sanitarie accreditate private a disposizione dei pazienti che provengono dalle altre regioni.

Un accordo sulle prestazioni per i non residenti. L’abbiamo stretto con l’Aiop, l’Associazione italiana ospedalità privata, e prevede l’apertura di un tavolo tecnico per definire i passaggi intermedi. Il tavolo dovrà anche stabilire le remunerazioni delle diverse prestazioni offerte ai residenti delle altre regioni nelle strutture private accreditate del Lazio.

Si tratta in particolare delle prestazioni di acuzie e post acuzie, fatta eccezione per quelle ad alto rischio di inappropriatezza. Le remunerazioni verranno stabilite secondo un tariffario preciso, il Tuc, tariffario unico di compensazione.

Vogliamo attrarre nelle nostre strutture un maggior numero di pazienti anche dalle altre Regioni: è un salto di qualità per la sanità della nostra Regione. Arriveremo a questo obiettivo in modo chiaro e trasparente.


Tag: Blog
Per partecipare alla discussione sulle ultime attività seguimi su Facebook Se vuoi essere aggiornato sulle notizie più importanti iscriviti alla newsletter.
PUOI LEGGERE ANCHE
parajumpers outlet