24 luglio 2014 Nuova gestione del debito del passato: risparmiamo 90 milioni l’anno, li investiamo sui servizi Abbiamo firmato un accordo con il Ministero dell’Economia per abbassare gli interessi sui mutui che stiamo pagando per coprire il disavanzo sanitario che abbiamo trovato. Non ci fermiamo qui ma andiamo avanti con tagli e risparmi

Continua il nostro impegno per tagliare gli sprechi e investire sui servizi: siamo la prima Regione italiana a utilizzare l’opportunità offerta dal Governo per la ristrutturazione del debito accumulato nel passato.

Cosa vuol dire? Ieri abbiamo firmato un accordo con il Ministero dell’Economia per abbassare gli interessi sui mutui che stiamo pagando per coprire il disavanzo sanitario che abbiamo trovato.

Meno interessi e più risparmi. Con gli interessi bancari più bassi, dal 5,5% al 3,5%, risparmiamo 90,5 milioni di euro all’anno a partire dal 2015.

Gli altri impegni della Regione. Andremo avanti con la ristrutturazione anche nella seconda parte del 2014. Procediamo per prima cosa riacquistando due emissioni obbligazionarie sottoscritte dalla Regione. E poi ci sarà anche una possibile rinegoziazione dei mutui contratti dalla Regione nei confronti di Cassa Depositi e Prestiti.

Avanti con tagli e risparmi. Continueremo a risparmiare e a eliminare gli sprechi come stiamo facendo da quando siamo arrivati. Dai risparmi sull’acquisto di beni, servizi e forniture alla riduzione delle spese per il personale. E poi andiamo avanti anche con piano di dismissione del patrimonio immobiliare. Queste misure consentiranno di ridurre il ricorso alla leva fiscale.

Cinque mosse per la svolta del debito. Vogliamo ripartire mettendo il bilancio in sicurezza, andando avanti con la riduzione dei tempi di pagamento, con 45 progetti innovativi per il Lazio, la nuova spending review e l’uscita dal commissariamento della sanità.

Ecco come:

In questo modo si rafforza la solidità economica e finanziaria della Regione e possiamo puntare ad abbassare le tasse già a partire dal 2015.


Tag: Blog
Per partecipare alla discussione sulle ultime attività seguimi su Facebook Se vuoi essere aggiornato sulle notizie più importanti iscriviti alla newsletter.
PUOI LEGGERE ANCHE
parajumpers outlet