29 giugno 2015 Videocon: l’accordo per rilanciare in modo concreto questa azienda La Videocon di Anagni è stata per anni la seconda fabbrica più grande del Lazio dopo la Fiat di Cassino. A partire dalla metà dello scorso decennio, nei primi anni duemila, si è trovata però a dover affrontare una crisi sempre più profonda. Oggi abbiamo firmato un accordo per far partire il percorso di recupero e rilancio dell’impianto della ex Videocon, dove la produzione si è definitivamente fermata oltre sei anni fa

La Videocon di Anagni è stata per anni la seconda fabbrica più grande del Lazio dopo la Fiat di Cassino. A partire dalla metà dello scorso decennio, nei primi anni duemila, si è trovata però a dover affrontare una crisi sempre più profonda segnata da passaggi di proprietà, arresto della produzione, cassa integrazione, esuberi, mobilità e fallimento. Una storia emblematica per comprendere gli effetti della crisi sul comparto industriale.

Oggi riparte il processo di riqualificazione della ex Videocon, dove la produzione si è definitivamente fermata oltre sei anni fa. Il piano si inserisce all’interno di un progetto più ampio di reindustrializzazione dell’economia del Lazio e di questo territorio in particolare.

Il protocollo d’intesa per la reindustrializzazione del sito ex Videocon di Anagni. L’abbiamo sottoscritto con il presidente del Consorzio Sviluppo Industriale di Frosinone (Asi), e in particolare prevede la conclusione della procedura di acquisizione del sito da parte del Consorzio, a cui spetterà anche il compito di fornire supporto tecnico, organizzativo e operativo per nella sua fase di reindustrializzazione.

Un passaggio fondamentale per far partire il percorso di recupero e rilancio dell’impianto. Con la sigla del protocollo, l’Asi potrà procedere all’acquisizione del sito, che sarà a costo zero. Successivamente sarà promossa una call internazionale destinata a raccogliere proposte di imprese interessate a investirvi. Noi come Regione attiveremo tutte le misure necessarie a supportare il consorzio nel mantenimento del sito fino alla sua vendita o riqualificazione industriale e sosterremo anche l’Asi nella ricerca di partner che possano contribuire al processo di reindustrializzazione.

L’impegno a favore del comparto produttivo della Ciociaria ha portato già alla firma, con il Ministero dello Sviluppo Economico, dell’Accordo di Programma per il sistema locale del lavoro Frosinone-Anagni che comporterà investimenti per circa 100 milioni di euro.


Tag: Blog
Per partecipare alla discussione sulle ultime attività seguimi su Facebook Se vuoi essere aggiornato sulle notizie più importanti iscriviti alla newsletter.
PUOI LEGGERE ANCHE
parajumpers outlet
buy AAA Replica Watches rolex watches datejust tag heuer replica