20 ottobre 2015 Rilanciamo l’agricoltura e l’innovazione con i fondi europei Investire in questo settore sarà più facile grazie all’accordo che abbiamo firmato con Ismea, l'Istituto di servizi per il mercato agricolo e Abi, l'Associazione bancari italiana. In particolare sosteniamo le imprese agricole in fase di start-up o a quelle che vogliono investire con criteri di particolare innovatività

di Salvatore Giuffrida, La Repubblica, 20 ottobre 2015

Investire in agricoltura sarà più facile grazie a un accordo firmato da Regione, l’Istituto di servizi per il mercato agricolo e l’Associazione bancari italiana. L’intesa consente alla Regione di finanziare, con il rilascio di garanzie e prestiti, il credito concesso alle imprese agricole in fase di start-up o a quelle che vogliono investire con criteri di particolare innovatività. La novità, rispetto agli anni precedenti, è che la garanzia è assegnata con le risorse previste dal piano di sviluppo rurale dell’Ue e non rimane quindi in capo agli imprenditori agricoli, che sono così liberati dall’onere delle commissioni.

L’accordo firmato conferma il trend degli ultimi anni, in cui i finanziamenti all’agricoltura hanno registrato un andamento crescente. Negli ultimi dieci anni, fino a luglio 2015, sono passati da 23 a 44,6 miliardi. Anche negli ultimi anni di crisi, pur rallentando, i finanziamenti al settore hanno comunque registrato un segno positivo: nel 2015 il tasso di crescita è di +1,3%, per circa 2 miliardi. Tutto questo si spiega in parte con il nuovo sistema che consente l’accesso diretto delle banche al Fondo di garanzia regionale: il numero di richieste di garanzie nel Lazio è aumentato del 180% e il numero delle garanzie attivate del +182.5%.

Ora l’agricoltura ha davanti a sé una nuova opportunità di crescita. Beneaugurale è la campagna dell’olio extravergine: a differenza dell’anno scorso, quando piogge e parassiti causarono un crollo della produzione nel Lazio e in tutto il paese, le stime sono positive. OP Latium, l’organizzazione dei produttori regionali, prevede che la produzione laziale di quest’anno possa superare i 20Qmila quintali,l’8% della produzione nazionale.


Tag: Blog
Per partecipare alla discussione sulle ultime attività seguimi su Facebook Se vuoi essere aggiornato sulle notizie più importanti iscriviti alla newsletter.
PUOI LEGGERE ANCHE
parajumpers outlet
buy AAA Replica Watches rolex watches datejust tag heuer replica