4 aprile 2017 Open data, dalla Regione ok al Comune di Roma per utilizzo portale Presto il Protocollo d’Intesa che andrà a perfezionare la cooperazione sull’agenda digitale. Mettere a disposizione del Comune di Roma l’esperienza della Regione Lazio sarà utile a recepire questi principi e a condividere i patrimoni informativi allo scopo di migliorare i servizi ai cittadini, favorire la crescita economica del territorio e migliorarne la competitività

“Le comunico la nostra disponibilità a cedere in riuso il portale e l’esperienza regionale sugli Open Data e a collaborare per la pubblicazione in formato aperto dei rispettivi patrimoni informativi e, più in generale, sui temi dell’open government”: questo il contenuto della lettera inviata dal Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, alla sindaca di Roma, Virginia Raggi in risposta alla richiesta del Comune di Roma di poter avviare una collaborazione sul tema degli Open Data: “Dove la Regione Lazio può vantare un’esperienza di eccellenza e il cui riuso, sia dal punto di vista tecnico che metodologico – queste le parole della prima cittadina nella missiva arrivata in Regione – può consentire alla mia Amministrazione di velocizzare lo sviluppo del progetto Open Data armonizzandolo rapidamente con le linee tracciate anche  a livello nazionale da AgID”.

Presto il Protocollo d’Intesa che andrà a perfezionare la cooperazione sull’agenda digitale avviata negli scorsi mesi tre le due amministrazioni. Su questi temi i rappresentanti della Regione Lazio e di Roma Capitale si sono più volte confrontati dopo l’incontro tra RaggiZingaretti ad agosto dello scorso anno, che aveva fissato le basi di una collaborazione proficua sull’agenda digitale.

Servizi migliori per i cittadini, più crescita e competitività. L’agenda Digitale, presentata dalla Commissione Europea nel 2010 e recepita negli anni dagli stati membri, rappresenta una sfida importante per il Governo e le Amministrazioni locali. Mettere a disposizione del Comune di Roma l’esperienza della Regione Lazio, premiata nel 2016 dal Presidente della Repubblica come buona pratica nazionale, sarà utile a recepire questi principi e a condividere i patrimoni informativi allo scopo di migliorare i servizi ai cittadini, favorire la crescita economica del territorio e migliorarne la competitività.

 


Tag: Blog
Per partecipare alla discussione sulle ultime attività seguimi su Facebook Se vuoi essere aggiornato sulle notizie più importanti iscriviti alla newsletter.
PUOI LEGGERE ANCHE
parajumpers outlet
buy AAA Replica Watches rolex watches datejust tag heuer replica