3 luglio 2015 Sanità: 37 nuove assunzioni in ospedali e Asl del Lazio L’obiettivo è garantire attraverso le assunzioni concesse in deroga la piena funzionalità di servizi essenziali e dei nuovi servizi, come quelli per la salute mentale aperti nella Asl Roma G. È una buona notizia che porta con sé stabilita di lavoro e dunque possibilità di sviluppare un concreto progetto di vita su basi abbastanza solide, a giovani medici, infermieri, tecnici radiologi e alle loro famiglie

Fin da quando siamo arrivati siamo al lavoro per garantire servizi migliori e una sanità più efficiente ai cittadini, e lo stiamo facendo anche cercando di assicurare più certezze al personale sanitario che spesso è costretto a lavorare in mezzo a tanti disagi e difficoltà a causa del blocco delle assunzioni causato dal commissariamento in cui la nostra sanità si trova da anni e da cui stiamo per uscire.

37 unità di personale tra medici e infermieri in ospedali e Asl della nostra Regione.  Le assunzioni concesse in deroga sono quelle strettamente necessarie a garantire la piena funzionalità di servizi essenziali come a Frosinone al S. Giovanni e all’Umberto I e dei nuovi servizi, come quelli per la salute mentale aperti nella Asl Roma G. In particolare le assunzioni riguardano il S. Giovanni Addolorata, il Policlinico Umberto I e le Asl  Roma G, Frosinone e Rieti.

9 medici per il S. Giovanni Addolorata e il Policlinico Umberto I. In particolare 3 neonatologi  e  3  ginecologi saranno assunti al S. Giovanni per garantire la piena attività dell’area neonatale. Anche le tre assunzioni all’Umberto I riguardano il reparto di  neonatologia.

Le assunzioni nelle Asl. La Roma G può procedere all’assunzione a tempo indeterminato di 2 medici internisti, 3 psichiatri, 1 psicologo, e 1 assistente sociale in vista dell’avvio del nuovo Spdc all’ospedale di Monterotondo. La Asl di Frosinone, dopo le 21 unità di personale tra medici e infermieri assunte lo scorso maggio, procederà invece con l’assunzione di 2 medici chirurghi di accettazione e urgenza per rinforzare cosi l’organico dei servizi  di emergenza. Rieti invece colmerà le carenze di organico con l’assunzione di 19 unità di personale tra medici e infermieri. Nel dettaglio la Asl potrà assumere: 3 medici di radiologia, 3 cardiologi, 1 medico chirurgo di accettazione e urgenza, 3 tecnici radiologi, 1 ostetrica e 10 infermieri.

È una buona notizia che porta con sé stabilita di lavoro e dunque possibilità di sviluppare un concreto progetto di vita su basi abbastanza solide, a giovani medici, infermieri, tecnici radiologi e alle loro famiglie.


Tag: Blog
Per partecipare alla discussione sulle ultime attività seguimi su Facebook Se vuoi essere aggiornato sulle notizie più importanti iscriviti alla newsletter.
PUOI LEGGERE ANCHE
parajumpers outlet