21 aprile 2016 Agricoltura: al via tre nuovi bandi per sostenere la nascita di nuove aziende e i giovani Lo stiamo facendo da quando siamo arrivati e non ci fermiamo: oggi partono tre nuovi bandi per favorire l’avviamento aziendale dei giovani agricoltori, gli investimenti nelle aziende agricole, la trasformazione e commercializzazione dei prodotti. Scopri tutte le info

L’agricoltura è il cuore dello sviluppo del Lazio, un settore chiave su cui stiamo investendo fin da quando siamo arrivati. Per questo vogliamo sostenere tutto questo con tre nuovi bandi. In particolare le misure riguardano:

  • l’avviamento aziendale dei giovani agricoltori
  • gli investimenti nelle aziende agricole
  • la trasformazione e commercializzazione dei prodotti

Già aperto il primo bando. Dal 21 aprile è possibile partecipare al primo bando, quello che riguarda l’avviamento aziendale dei giovani agricoltori. Nelle prossime settimane saranno attivati anche i prossimi bandi.
Vai qui per tutte le info per partecipare al bando sull’avviamento aziendale dei giovani agricoltori.

Un altro impegno mantenuto: si tratta di misure attese da tempo. I beneficiari potranno avviare la procedura di richiesta del finanziamento in modalità cartacea. La domanda dovrà poi essere successivamente normalizzata con il caricamento con tutti gli allegati necessari sul sistema telematico di Agea, l’Agenzia per le erogazioni in agricoltura. Tra le altre cose abbiamo aumentato la dotazione finanziaria a 120 milioni di euro.

Ecco come siamo intervenuti: vogliamo dare subito la possibilità di partecipare ai potenziali beneficiari; per questo abbiamo deciso di ottimizzare le modalità di applicazione dei criteri di ingresso ai bandi; inserire regole in merito a costi standard e redditi lordi di grandissima importanza, proponendo un elenco attrezzature con costi standard di riferimento e permettendo al beneficiari di non dover più produrre carte per dimostrare la congruità del prezzo degli acquisti.

Un altro segno tangibile di semplificazione amministrativa .Stessa cosa per le produzioni lorde standard, grazie al modello di business plan. La valutazione costi/ricavi sarà automatica, non ci sarà più la mano dell’uomo ma l’intero processo di valutazione sarà automatizzato, tangibile segno di semplificazione amministrativa.

Al lavoro per sollecitare Agea insistentemente, perché produca in tempi stretti lo strumento informativo per gestire le domande. In sede di tavolo nazionale Stato-Regioni, insieme alle altre Regioni che si trovano nelle stesse nostre condizioni, abbiamo domandato al Ministro Martina di intervenire il prima possibile per la messa a regime del sistema telematico.


Tag: Blog
Per partecipare alla discussione sulle ultime attività seguimi su Facebook Se vuoi essere aggiornato sulle notizie più importanti iscriviti alla newsletter.
PUOI LEGGERE ANCHE
parajumpers outlet
buy AAA Replica Watches rolex watches datejust tag heuer replica