21 ottobre 2016 Al via il nuovo bando da 10 milioni per sostenere il cinema Il Lazio è la seconda regione europea, dopo Berlino-Brandenburgo e prima di Parigi-Ile de France, per sostegno all'audiovisivo. Quest’anno il bando prevede 10 milioni di euro di investimenti e tante novità: è articolato in due finestre da 5 milioni di euro ciascuna, la prima apre a novembre 2016, la seconda nella primavera del prossimo anno

Il Lazio si conferma Regione europea per il sostegno all’industria del cinema e dell’audiovisivo. In questi due anni e mezzo abbiamo individuato questo come uno dei pilastri delle politiche culturali e di sviluppo della nostra regione e i risultati si stanno vedendo: aumentano le produzioni, aumentano le co-produzioni, aumenta il lavoro, aumenta la promozione del territorio, basti pensare come delle location che prima erano completamente sconosciute cominciano ad essere i palcoscenici di film che poi girano il mondo. Un altro impegno mantenuto per trasformare la cultura in una grande risorsa economica e di sviluppo per la nostra regione.

Il nuovo bando per le coproduzioni internazionali. Quello che proponiamo è l’unico bando italiano destinato alle coproduzioni. Nasce da un grandissimo lavoro di squadra attraverso gli assessorati allo sviluppo economico, alla cultura e alla Roma Lazio Film Commission, coinvolge Mibact, Mise e i principali attori dell’industria audiovisiva.  Il Lazio è la seconda regione europea, dopo Berlino-Brandenburgo e prima di Parigi-Ile de France, per sostegno all’audiovisivo, che sosteniamo con oltre 25 milioni di sostegno e con varie politiche, tra cui questo bando.

 10 milioni di euro di investimenti e tante importanti novità:

  • ecco tutte le info sul fondo: quest’anno è articolato in due finestre da 5 milioni di euro ciascuna, la prima apre a novembre 2016, la seconda nella primavera del prossimo anno. In questo modo riusciremo a sostenere la domanda proveniente da un più ampio spettro di soggetti, includendo quelli già pronti a partire nell’inverno 2016 e quelli in programmazione la prossima estate.
  • più semplice la presentazione delle domande grazie all’utilizzo del sistema Gecoweb di Lazio Innova
  • con il bando 2016 abbiamo scelto di sostenere ancora di più la capacità del sistema produttivo del territorio di lavorare nelle grandi coproduzioni internazionali, in ogni loro aspetto: sia valorizzando il “girato” nel lazio sia favorendo il coinvolgimento delle imprese della filiera.

Tra le opere che abbiamo finanziato lo scorso anno: “Non è un paese per giovani”, di Giovanni Veronesi, una coproduzione Italia – Spagna, “I medici”, la grande serie Rai con Dustin Hoffman messa in onda proprio questo martedì coni l 30% di share e sette milioni e mezzo di spettatori, e “7 minuti” di Michele Placido, che viene presentato proprio stasera alla Festa del Cinema.

Una nuova stagione di successi per un asset così importante: dal  nuovo apparato normativo, con la nuova legge regionale sul cinema varata nel 2014;  i nuovi strumenti per attrarre produzioni. come la mappatura digitale delle location; le nuove occasioni di promozione, come il Mia, il Mercato del Cinema di Roma, che si è aperto ieri. Queste iniziative vedono un forte protagonismo del Lazio, principale Regione italiana dell’audiovisivo, con il 30% delle imprese italiane.

Le tre parole chiave della nostra iniziativa sono: reindustrializzazione (con una politica di rafforzamento dell’intera filiera, dalle riprese alla post-produzione), internazionalizzazione (con l’attrazione di investimenti stranieri e l’apertura ai mercati internazionali) e promozione del territorio (location, promozione del bel Lazio attraverso il cinema).

Una bella notizia, in primo luogo, perché intorno a un film lavorano centinaia di persone, in secondo luogo perché tutto questo significa aiutare questo paese a essere più bello, perché la produzione culturale porta con sé un qualcosa che forse il Pil non fotografa, ma che e’ un aumento del livello di civiltà di una comunità.

 

 


Tag: Blog
Per partecipare alla discussione sulle ultime attività seguimi su Facebook Se vuoi essere aggiornato sulle notizie più importanti iscriviti alla newsletter.
PUOI LEGGERE ANCHE
parajumpers outlet
buy AAA Replica Watches rolex watches datejust tag heuer replica