17 settembre 2012 Basta spartizioni: tre idee per la trasparenza Deve finire questa logica della spartizione su tutto che mortifica la qualità e il merito. Proporrò anche a Roma un cambiamento totale con tre proposte concrete per far tornare la gestione della cosa pubblica al servizio del bene comune e non di interessi individuali

Quello che sta succedendo alla Regione Lazio con la vicenda Fiorito è un altro vergognoso scandalo.

Bisogna cogliere l’occasione per cambiare tutto nel rapporto con la gestione della cosa pubblica, che deve tornare a essere al servizio del bene comune e non di interessi individuali.

Deve finire questa logica della spartizione su tutto che mortifica la qualità e il merito.

Proporrò anche a Roma un cambiamento totale. Innanzitutto l’azzeramento dei consigli di amministrazione delle aziende comunali, che possono essere sostituiti da comitati scientifici di altissimo livello a costo zero.

Stop ai giochi delle correnti dei partiti per le nomine. E, infine, stipendi dei dirigenti delle aziende pubbliche legati all’efficienza dei servizi.


Tag: Blog
Per partecipare alla discussione sulle ultime attività seguimi su Facebook Se vuoi essere aggiornato sulle notizie più importanti iscriviti alla newsletter.
parajumpers outlet