15 aprile 2013 Il bilancio della Regione: lotta agli sprechi, risorse per economia e lavoro e nuovi fondi per essere vicini alle persone Oggi abbiamo presentato il bilancio della Regione. Si basa su tre punti fondamentali: lotta agli sprechi, risorse per economia e lavoro e nuovi fondi per essere vicini alle persone. Risparmieremo 230 milioni di euro dai tagli agli sprechi. Poi fondi per le imprese:grazie al decreto sui pagamenti della Pubblica Amministrazione metteremo in campo 4-5 miliardi di euro, per chi produce e crea posti di lavoro

La Giunta della Regione mette a punto il bilancio. Ora dovrà essere approvato dal Consiglio.

Abbiamo avuto poco tempo, perché la legge ci impone di approvarlo al massimo entro il 30 aprile. Siamo arrivati alla Regione da qualche settimana e abbiamo ereditato il bilancio dalla vecchia Giunta. Ma abbiamo fatto importanti modifiche per far ripartire il Lazio ed evitare il disastro finanziario dopo mesi e mesi di immobilismo.

E’ un bilancio che si basa su tre punti fondamentali: efficienza, tagli agli sprechi, denaro alle imprese per uscire dalla crisi.

Lotta agli sprechi
Nei prossimi tre anni e mezzo risparmieremo circa 230 milioni di euro, tra spese del Consiglio regionale (-54,8mln), spese di funzionamento (-23,5ml), riordino delle società e agenzie regionali (-128mln), soppressione immediata dell’Asp (-24mln). A regime il risparmio per la Regione sarà di 87,1 milioni di euro l’anno.

Abbiamo già chiuso l’Asp, l’agenzia regionale che della sanità, che duplicava costi e funzioni. Entro 45 giorni presenteremo un piano per mettere in liquidazione gli enti inutili con un piano di ricollocazione del personale e ridurre i componenti dei consigli di amministrazione

Abbiamo risparmiato 23,5 milioni di euro anche attraverso la riduzione dell’80% della spesa per consulenze, per relazioni pubbliche, convegni, mostre, pubblicità e rappresentanza per l’acquisto di mobili e arredi. Sono abolite inoltre le spese per sponsorizzazioni, dimezzate le spese per formazione, assunzioni a tempo determinato e collaborazioni esterne.

E poi una grande novità per la trasparenza della Regione. L’istituzione del Collegio dei Revisori dei Conti, come organo di controllo e di vigilanza sulla regolarità dei conti. Il suoi tre componenti saranno estratti a sorte dall’albo dei revisori.

Risorse per l’economia e il lavoro
Grazie al decreto legge del Governo che sblocca i pagamenti alle imprese, ci stiamo impegnando per recuperare e destinare al Lazio almeno 4 o 5 miliardi di euro per pagare i debiti della Pubblica Amministrazione alle aziende.

Con questo denaro abbiamo calcolato che potrà esserci un aumento di circa un punto di Prodotto Interno Lordo.

Grazie al nostro impegno stiamo recuperando 130 milioni di euro dall’Europa che metteremo a disposizione delle piccole e medie imprese. In questi anni abbiamo rischiato di perdere i Fondi Europei. Non è possibile rimandare a Bruxelles i soldi che arrivano dall’Europa.

Nonostante le difficoltà di questa manovra, abbiamo stanziato 500mila euro destinati all’internazionalizzazione delle imprese, per dare un primo segnale simbolico di quello che vogliamo fare in futuro.

Nuovi fondi per essere più vicini alle persone
Oltre alle prime previsioni del bilancio, abbiamo stanziato 8milioni di euro in più per i servizi sociali e le famiglie. Non ci dimentichiamo di chi, soprattutto in questo momento di crisi, ha più bisogno del sostegno delle istituzioni.


Tag: Blog
Per partecipare alla discussione sulle ultime attività seguimi su Facebook Se vuoi essere aggiornato sulle notizie più importanti iscriviti alla newsletter.
PUOI LEGGERE ANCHE
parajumpers outlet
buy AAA Replica Watches rolex watches datejust tag heuer replica