14 dicembre 2015 Esportazioni, è boom. Cala la disoccupazione: il Lazio cambia I dati diffusi dall'Istat dimostrano che siamo sulla strada giusta, il Lazio cambia. Aumentano le esportazioni, il tasso di disoccupazione è diminuito e c’è stato anche un aumento dei contratti a tempo indeterminato nei primi 10 mesi dell'anno. Dati importanti che indicano in maniera molto chiara che la ripresa economica nel Lazio si sta consolidando

di Cecilia Gentile, La Repubblica, 14 dicembre 2015

Boom dell’export e calo della disoccupazione. I dati diffusi dall’Istat dimostrano che nei primi 9 mesi del 2015 il Lazio ha esportato merci per 15 miliardi di euro, 1,7 miliardi in più rispetto allo stesso periodo del 2014, con un incremento del 13%. Anche sul mercato del lavoro il Lazio è in ripresa: nel primo trimestre del 2015 il tasso di disoccupazione è sceso al 9,6%, 2,3 punti in meno rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

«Questi dati, insieme a quelli dell’Inps che registrano un aumento dei contratti a tempo indeterminato nei primi 10 mesi dell’anno del 37,8% a fronte di una media nazionale di 29,8%, indicano in maniera molto chiara che la ripresa economica nel Lazio si sta consolidando», dichiara il presidente della Regione Nicola Zingaretti.

La principale specializzazione delle esportazioni laziali riguarda gli articoli farmaceutici, chimico-medicinali e botanici che rappresentano con 6,6 miliardi di euro il 44% delle esportazioni complessive. A seguire ci sono le sostanze e i prodotti chimici con 1,5 miliardi di euro (il 10% del totale delle esportazioni del Lazio nei primi 9 mesi del 2015 ) e i mezzi di trasporto, con 913 milioni di euro (il 6,l?l totale).Oltre l0 miliardi di euro, il 69,4% delle esportazioni laziali, sono dirette verso i paesi dell’Unione europea e registrano un incremento del 13,1%. Le esportazioni verso i paesi europei extra Ue sono il 5% del totale, in aumento del 4,6% rispetto ai primi 9 mesi 2014. Significative le esportazioni in Asia con 1,6 miliardi di euro, il 10,5% del totale.

Buone notizie anche dal mercato del lavoro. Le persone in cerca di occupazione sono 247mila, 64mila in meno rispetto al terzo trimestre 2014. Il tasso di disoccupazione scende al 9,6%, 2,3 punti in meno rispetto all’ll,9% dello stesso periodo del 2014. Gli occupati sono stati 2milioni 328mila, 12mila in più rispetto al terzo trimestre 2014. Il tasso di occupazione, nella fascia di età compresa tra i 15 e i 64 anni sale al 59,3% dal 58,8 del terzo trimestre 2014.

«Un ottimo risultato per la nostra regione ottenuto con la riorganizzazione della rete dei servizi per il lavoro e con le politiche attive», commenta l’assessore al Lavoro Lucia Valente.

 


Tag: Blog
Per partecipare alla discussione sulle ultime attività seguimi su Facebook Se vuoi essere aggiornato sulle notizie più importanti iscriviti alla newsletter.
PUOI LEGGERE ANCHE
parajumpers outlet
buy AAA Replica Watches rolex watches datejust tag heuer replica