28 settembre 2015 Giubileo: valorizziamo i cammini di fede Stiamo facendo conoscere al mondo altri tre cammini oltre la via Francigena: per i pellegrini, per chi viene al Giubileo, per chi vuole riscoprire angoli diversi della nostra terra in modo nuovo. Un turismo più 'slow' e sostenibile. Sono percorsi a misura d’uomo, aree di strada che attraversano il patrimonio artistico, storico, culturale e paesaggistico della regione. Il nostro primo obiettivo è proprio quello di renderli interamente fruibili a chiunque voglia intraprendere il proprio Cammino e vivere la propria esperienza verso la Porta Santa

In occasione del Giubileo della Misericordia, oltre a ristrutturare e a migliorare 12 ospedali di Roma per accogliere e curare al meglio i pellegrini abbiamo deciso di puntare sui quattro cammini importanti, soprattutto per l’importanza cruciale che rivestono come percorsi di spiritualità: dalla Via Francigena nel nord del Lazio, da Roma a Proceno, ai confini con la Toscana alla Via Francigena nel sud del Lazio, da Roma a Minturno e a Cassino, ai confini con la Campania e il Molise; dal Cammino di Benedetto, che attraversa il Lazio da Norcia a Montecassino al Cammino di Francesco, alla scoperta dei luoghi francescani, dall’Umbria a Roma attraverso la Valle Santa reatina.

Rendiamo fruibili a tutti i cammini laziali. Sono percorsi a misura d’uomo, aree di strada che attraversano il patrimonio artistico, storico, culturale e paesaggistico della regione. Il nostro primo obiettivo è proprio quello di renderli interamente fruibili a chiunque voglia intraprendere il proprio Cammino e vivere la propria esperienza verso la Porta Santa.

Indichiamo ai pellegrini la rete di Vie antiche di cui è ricco il Lazio. Tutto questo ha nell’accoglienza un comune principio ispiratore: il Giubileo è alle porte e abbiamo predisposto un piano di iniziative che possa promuovere il pellegrinaggio nel suo significato più profondo espresso da Papa Francesco nella Misericordiae Vultus.

Ripristiniamo antichi percorsi che fanno parte di itinerari religiosi e di pellegrinaggio provenienti dall’Oriente e dall’Occidente Europeo, come la via Francigena e i Cammini di Benedetto e Francesco. Gran parte di questi cammini così importanti si sviluppano proprio all’interno del territorio laziale, con difficoltà variabili e tratti adeguati anche per i meno esperti, e  ancora altitudini medie tra i 400 ed i 600 mt., toccando vette fino a 1850 mt. nel reatino, a Sella di Vall’ Organo, lungo il Cammino di Francesco.

Riqualifichiamo il territorio e le sue eccellenze Lo facciamo in tanti modi, ad esempio sviluppando il settore agroalimentare di qualità e a km. 0 e mettendo insieme cibo, cammino e accoglienza nella rete della promozione turistica. Ma non finisce qui: valorizziamo con itinerari tematici i Cammini, la via delle abbazie, le rete delle Porte Sante, i percorsi legati alla penitenza, alle storie di santi e alle tradizioni religiose del pellegrinaggio.

Facciamo conoscere tutto questo in modo innovativo: abbiamo predisposto anche una serie di strumenti innovativi per raccontare tutto questo su una serie di canali: dal sito visitlazio.com e ai canali social: Facebook, Twitter, Instagram, Google+, You Tube, Pinterest, a cui si aggiungerà una nuova App.


Tag: Blog
Per partecipare alla discussione sulle ultime attività seguimi su Facebook Se vuoi essere aggiornato sulle notizie più importanti iscriviti alla newsletter.
PUOI LEGGERE ANCHE
parajumpers outlet