5 giugno 2017 A Leonessa la prima tappa del camper per illustrare finanziamenti e opportunità per imprese e cittadini Dopo la firma del patto per lo sviluppo sottoscritto il 26 maggio dalle associazioni di categoria e il 30 maggio da 14 dei 15 sindaci, con il camper che girerà in tutti i comuni e i territori dell’area sisma, parte la sfida della rinascita

Parte con il camper la sfida della rinascita. Dopo la firma del patto per lo sviluppo sottoscritto il 26 maggio dalle associazioni di categoria e il 30 maggio da 14 dei 15 sindaci, con il camper che girerà in tutti i comuni e i territori dell’area sisma, parte la sfida della rinascita. Il patto conta su risorse totali già allocate da parte di regione e governo per quasi 500mln, al netto delle risorse destinate alla ricostruzione.

 Ecco tutti gli strumenti che mettiamo a disposizione dei cittadini:

  • la campagna informativa per presentare e far conoscere tutte le opportunità sui territori e assistere le imprese. La campagna informativa inaugurata si andrà a comporre nel tempo di varie altre azioni: dal marketing territoriale alla comunicazione social.
  • il camper: oltre 40 appuntamenti nelle prossime 4 settimane, compresi i weekend.
    Il camper informativo e di assistenza da oggi e nelle prossime quattro settimane girerà tutti i comuni del cratere, secondo un calendario preciso che vede almeno una presenza a settimana in ogni comune. Questa azione è stata concordata con i comuni e le associazioni di categoria al fine di dare la massima diffusione alle possibilità messe in campo e portare nei territori opportunità, bandi e risorse.
  • l’assistenza e il supporto delle associazioni di categoria, che hanno scelto di mettere a disposizione i propri uffici territoriali per incrementare ancora di più la capacità di raggiungere tutti i cittadini e gli imprenditori.

Tre grandi ambiti di azione: sviluppo e lavoro, turismo, agricoltura. In particolare:

  • Contributi a fondo perduto fino a 20.000 euro. È possibile fare domanda a partire dal 6 giugno. Per gli investimenti delle microimprese lo stanziamento è di 2,5 milioni di euro.
    Le domande devono essere presentate con procedura per via telematica, in due tempi: a partire dalle ore 12.00 di martedì 6 giugno si potrà accedere al portale GeCoWEB per la compilazione del formulario e al termine della procedura il sistema genererà un file contenente la domanda, che dovrà essere sottoscritta con firma digitale e inviata via posta elettronica certificata (Pec), a partire dalle ore 9.00 del 3 luglio 2017 all’indirizzo: incentivi@pec.lazioinnova.it. L’assegnazione dei contributi avverrà secondo la modalità a sportello.
    Di fatto, è un contributo a fondo perduto che copre fino all’80% dell’investimento da realizzare. Una parte di queste risorse saranno destinate unicamente alle imprese già operative nella zona del cratere prima del 24 agosto 2016.
  • Fondo futuro. Un’iniziativa di microcredito/microfinanza riservata alle imprese non bancabili dell’area del cratere e finanziata con una linea dedicata di 5mln di euro. I beneficiari saranno le microimprese nuove o già esistenti, in forma di giuridica di ditte individuali, società di persone, società di capitali, cooperative e titolari di partita iva con sede operativa nei comuni del cratere con particolari difficoltà o impossibilità di accesso al credito ordinario. L’importo massimo per ogni azienda è di 25 mila euro con un tasso dell’1% restituibile in 7 anni.
  • Finanziamenti agevolati a tasso 0 fino a 10.000 euro per esigenze di liquidità delle imprese: 3,5 milioni di euro per un intervento in forma di finanziamento agevolato con fondi regionali per microimprese già esistenti e titolari di partita Iva già operanti alla data del sisma (24 agosto 2016) aventi sede operativa nei comuni del cratere. Sarà concesso fino ad un massimo di 10 mila euro per copertura di anticipazioni di cassa, per il pagamento dei fornitori, i pagamenti oneri debitori a vario titolo. Il tasso del finanziamento è pari a zero ed è restituibile in max 48 mesi. L’uscita è prevista insieme al bando microcredito.

Le altre iniziative per il tessuto produttivo:

  • internazionalizzazione delle imprese artigiane e agroalimentari dell’area del cratere, con un’azione specifica, che partirà nei prossimi mesi, per sostenere l’internazionalizzazione delle imprese artigiane e agroalimentari dell’area del cratere.
  • bonus assunzionale. Tra le iniziative che riguardano le imprese anche il bonus assunzionale destinato ai datori di lavoro che assumono un disoccupato con contratto a tempo indeterminato, che avranno diritto a un bonus fino a 8 mila euro per ogni lavoratore.
  • settore agroalimentare. Aperti anche i bandi del Psr dedicati all’innovazione. Entro il mese di giugno saranno aperti i seguenti bandi Psr rivolti agli enti pubblici.
  • promozione turistica oltre alla campagna di comunicazione che stiamo promuovendo sui media al livello nazionale, abbiamo appena chiuso il bando da 300 mila euro destinato ai comuni per finanziare progetti di promozione turistica. il turismo è una delle vocazioni di questo territorio e uno degli ambiti di sviluppo su cui puntiamo maggiormente.

 

 


Tag: Blog
Per partecipare alla discussione sulle ultime attività seguimi su Facebook Se vuoi essere aggiornato sulle notizie più importanti iscriviti alla newsletter.
PUOI LEGGERE ANCHE
parajumpers outlet