22 giugno 2011 Castelli non può stare al Governo

Il viceministro Castelli è tornato a insultare i romani, affermando in un’intervista a Radio24: ” A mio avviso i romani non vogliono pagare perché sono arretrati culturalmente, perche’ pensano che lo Stato debba pensare a tutto. I più tignosi in questa vicenda – ha aggiunto – sono comunque quelli della sinistra” .

“Il viceministro Castelli – ha detto Nicola – non l’hanno voluto neanche quelli del suo Comune: le sue opinioni contano poco perché per fortuna rappresenta un’oligarchia minoritaria e invidiosa. La stravaganza è che un tipo del genere che in qualsiasi paese del mondo potrebbe fare a malapena l’attacchino, qui, grazie alla destra, fa parte del Governo. E’ il segno dell’inadeguatezza di questa classe politica che per rimanere attaccata alle poltrone sta danneggiando le famiglie italiane. Il minimo che dovrebbe chiedere la sua maggioranza sono le dimissioni, ma non lo faranno perché si ricattano l’un l’altro”.


Tag: Blog
Per partecipare alla discussione sulle ultime attività seguimi su Facebook Se vuoi essere aggiornato sulle notizie più importanti iscriviti alla newsletter.
parajumpers outlet
buy AAA Replica Watches rolex watches datejust tag heuer replica