29 maggio 2017 Un nuovo centro culturale al liceo Righi di Roma, una bella storia Studenti e ragazzi, insieme ai docenti e con il crowdfunding, hanno regalato un luogo nuovo che si trova all’interno di una scuola bellissima, che dopo la chiusura alla fine delle lezioni non era accessibile e che ora rappresenta un nuovo polmone di produzione culturale giovanile. Una scommessa vinta, che contribuirà a fare di questo liceo un luogo più vivo, capace di parlare con il territorio e di coinvolgere studenti, insegnanti e tutta la comunità

Il nuovo centro culturale del liceo Righi di Roma è una bella storia romana: studenti e ragazzi che, insieme ai docenti e con il crowdfunding, hanno regalato un luogo nuovo che si trova all’interno di una scuola bellissima, che dopo la chiusura alla fine delle lezioni non era accessibile e che ora rappresenta un nuovo polmone di produzione culturale giovanile.
Il Centro si trova a Roma, all’interno del Liceo Righi, in via Boncompagni 22.

Una scommessa vinta, che contribuirà a fare di questo liceo un luogo più vivo, capace di parlare con il territorio e di coinvolgere studenti, insegnanti e la comunità circostante. È una sfida in piena sintonia con quello che stiamo facendo alla regione per dare un aiuto concreto alle scuole del Lazio e per moltiplicare le occasioni sociali.

La storia: nel maggio 2015 il Liceo A. Righi di Roma lancia una delle prime campagne di crowdfunding  scolastico in Italia per l’apertura di un centro culturale: questo spazio di è dedicato ai professori, di pomeriggio agli studenti. Un luogo dove avere nuove idee e fare nuove esperienze e anche per orientarsi nei diversi ambiti del mondo del lavoro e dell’occupazione. Postazioni internet, grandi tavoli dove studiare e confrontarsi, spazi dove condividere idee. Aula studio, presentazioni di libri, piccoli assaggi di arti, incontri e conferenze.

Anche qui al Righi abbiamo dato una mano, portando sia le attrezzature sportive, con “Scuola di squadra”, che le nuove tecnologie, come stampanti 3d e tablet, con “Scuola 3d”. L’obiettivo è sempre lo stesso, garantire a tutti opportunità di formazione, ma nate anche con l’idea di favorire l’utilizzo delle scuole anche negli orari extrascolastici. Andiamo avanti così per migliorare le scuole e farne sempre più dei punti di riferimento per le comunità locali, non solo per gli studenti.

 


Tag: Blog
Per partecipare alla discussione sulle ultime attività seguimi su Facebook Se vuoi essere aggiornato sulle notizie più importanti iscriviti alla newsletter.
PUOI LEGGERE ANCHE
parajumpers outlet
buy AAA Replica Watches rolex watches datejust tag heuer replica