6 agosto 2016 Approvato il collegato: più trasparenza, tagli agli sprechi e aiuti ai bisognosi Un immenso grazie a una maggioranza straordinaria unita e compatta che ha garantito l'approvazione di una legge che cambia e migliora ancora il Lazio dopo una seduta di 24 ore in Consiglio regionale. La maggioranza e la giunta si confermano pilastro politico del buon governo e del cambiamento per il bene dei cittadini. Va avanti il percorso intrapreso tre anni fa per la riduzione della spesa, l’aumento della trasparenza dell’ordinamento e la crescita e lo sviluppo del sistema economico. Ecco quali sono le principali azioni contenute nel collegato

Approvato collegato in consiglio regionale: più trasparenza, tagli agli sprechi e aiuti ai bisognosi. Va avanti il percorso intrapreso tre anni fa dalla Regione per la riduzione della spesa, l’aumento della trasparenza dell’ordinamento e la crescita e lo sviluppo del sistema economico.Un immenso grazie a una maggioranza straordinaria unita e compatta che ha garantito l’approvazione di una legge che cambia e migliora ancora il Lazio dopo una seduta di 24 ore in Consiglio regionale. La maggioranza e la giunta si confermano pilastro politico del buon governo e del cambiamento per il bene dei cittadini. Avanti così per dimostrare che si può cambiare.

A settembre cominceremo a preparare una nuova legge di bilancio in cui l’obiettivo della riduzione fiscale sarà la grande sfida per una Regione che 3 anni fa era fallita. E proprio perché abbiamo pagato le imprese e razionalizzato le aziende adesso possiamo investire; siamo una Regione che ha l’83% della flotta su ferro nuova; la Regione in cui a settembre il Cotral, che dopo 10 anni finalmente ha i conti a posto, avrà 350 nuovi pullman, un punto da cui partirà una discussione con i cittadini della Lazio, che in questi anni ha visto un salto di qualità dei trasporti sia su ferro che su gomma.

Ecco quali sono le principali azioni contenute nel collegato:

TRASPARENZA, ORGANIZZAZIONE E SEMPLIFICAZIONE AMMINISTRATIVA

 In particolare:

  • Nuovi criteri per le nomine degli amministratori delle società regionali. Viene introdotto il divieto per coloro che nei cinque anni precedenti, ricoprendo incarichi analoghi, abbiano fatto registrare per tre esercizi consecutivi un peggioramento dei conti. L’obiettivo è quello di disincentivare le “cattive” gestioni degli enti, società e organismi  di competenza regionale e garantire una gestione virtuosa.
  • Divieto cumulo incarichi.Viene introdotto il divieto di cumulo degli incarichi per amministratori, revisori dei conti e componenti del collegio sindacale delle società regionali.
  • Centrale unica acquisti, che amplia il suo campo d’azione dal momento che potrà stipulare convenzioni quadro e operare in maniera più efficace in favore delle Amministrazioni, enti e società in house regionali, degli enti del servizio sanitario regionale, degli enti locali e delle istituzioni scolastiche e universitarie del Lazio.
  • Soppressa l’Asap. Prevista anche la soppressione dell’Agenzia per lo sviluppo delle Amministrazioni pubbliche (Asap), che sarà assorbita in Lazio Crea Spa in modo da dare un ulteriore contributo alla spending review portata avanti dall’Amministrazione regionale in questi anni.
  • Locazione immobili ater. Prevista la pubblicazione degli immobili Ater e della Regione Lazio dati in locazione a partiti politici, organizzazioni sindacali, o altro ente associativo.
  • Semplificazione procedure per accesso a locazioni con canoni agevolati di immobili regionali ad uso non abitativo. Nell’ordinamento regionale si inseriscono delle regole di semplificazione per l’accesso alle locazioni o concessioni a canone ricognitorioche vengono rideterminati in base ai valori di mercato attuali. In particolare, si rende possibile agli occupanti degli immobili in possesso dei requisiti di regolarizzare gli eventuali utilizzi pregressi, avvenuti in assenza di un contratto o di un provvedimento di concessione, mediante il versamento di una indennità di occupazione.
  • Semplificazione bollo auto. Si riducono gli adempimenti burocratici per effettuare l’aggiornamento della documentazione sul cambio d’uso di un veicolo per i soggetti autorizzati o abilitati al commercio e alla rivendita dei veicoli concessi in uso noleggio senza conducente. In sostanza, per le società di noleggio, non sarà più necessario recarsi alla motorizzazione per sospendere il pagamento del bollo auto, ma basterà presentare una richiesta all’Aci o alla Regione al momento della data di scadenza del contratto di noleggio.

POLITICHE SOCIALI

In particolare:

  • Spese Rsa, meno tasse per più cittadini con innalzamento Isee a 20mila euro. Dopo la delibera che consente di detrarre o dedurre fiscalmente nella dichiarazione dei redditi i costi sostenuti per gli ospiti delle Residenze sanitarie assistenziali per gli anziani, si amplia fino ai 20mila euro la fascia di reddito al di sopra della quale la quota sociale è interamente a carico dell’utente. Per i cittadini con ISEE fino a 20mila euro è stata prevista la compartecipazione regionale in misura pari al 50% della quota comunale.AMBIENTE

In particolare:

  • Fine gestione commissariale enti parco. Dopo anni di commissariamento, si passa a una gestione regolare degli Enti Parco regionali che avranno una gestione semplificata. Tra le novità la nomina del Presidente da parte dal presidente della Regione, sentito l’assessore all’Ambiente; la comunità del parco potrà eleggere due rappresentanti, sentite le organizzazioni agricole e le associazioni ambientaliste; il Ministero dei beni culturali avrà la possibilità di nomina di un rappresentante nel direttivo dell’ente parco regionale dell’Appia Antica.
  • Da 10 a 4 consorzi di bonifica nell’ottica di una maggiore efficienza, semplificazione, trasparenza nel funzionamento e di una riduzione degli oneri di gestione. Si ridisegna la mappa dei 10 Consorzi che si fonderanno in 4 in base all’area regionale di appartenenza

SVILUPPO E COMPETITIVITA’

In particolare:

  • Anche le Partite iva potranno accedere ai contributi regionali ed europei. I contributi ed i finanziamenti regionali ed europei potranno essere concessi anche ai lavoratori autonomi titolari di partita Iva, inclusi i liberi professionisti, in coerenza con quanto previsto dalla normativa europea e statale vigente in materia.
  • Promozione delle botteghe storiche, con specifiche iniziative a tutela e salvaguardia dei locali, delle botteghe e delle attività storiche per garantire una efficace promozione sul territorio a sostegno del comparto turistico e per rilanciare i centri storici.  L’obiettivo è di salvaguardare le tradizioni artistico-culturali regionali attraverso la tutela, tramite agevolazioni, dei locali con rilevanza architettonica e monumentale, promuovere e sostenere le botteghe d’arte e dare continuità familiare a singole attività commerciali, artigianali, di cinema, teatri, librerie.
  • Misure straordinarie per i lavoratori dell’indotto Alitalia. Previsti interventi a sostegno dei lavoratori e delle imprese che operano nel settore dell’aeromobile, in particolare attraverso un programma specifico di agevolazioni alle aziende dell’indotto impegnate in investimenti produttivi per la salvaguardia e l’incremento dei livelli occupazionali.
  • Apprendistato, con l’adeguamento in materia di Apprendistato per semplificarne la disciplina coerentemente a quanto previsto dal Jobs Act.
  • Patto locale per il turismo.La norma interviene per snellire le procedure burocratiche previste per la riqualificazione delle imprese ricettive e per la costituzione di nuove imprese nel settore dell’accoglienza, in modo da sostenere lo sviluppo delle attività economiche legate all’industria del turismo e del suo indotto.
  • Scia agriturismi e multifunzionalità per imprese agricole. Sarà più semplice iniziare l’attività di agriturismo presentando la Segnalazione Certificata di Inizio Attività (SCIA) nei Comuni competenti. Per sostenere lo sviluppo dell’agricoltura, tra le altre cose, si intende promuovere la multifunzionalità delle imprese agricole e la diversificazione delle attività, anche nell’ottica di una modernizzazione delle aziende stesse attraverso la fornitura di servizi utili alla collettività .
  • Pacchetto urbanistica. Si introducono delle modifiche normative sulla ruralità multifunzionale, l’edificazione in zona agricola, ed una nuova disciplina del Piano di Utilizzazione Aziendale.Un nuovo strumento per le aziende agricole che consente di renderle più produttive e ne garantisce uno sviluppo sostenibile mediante l’introduzione delle attività multifunzionali compatibili con l’agricoltura. 
  • Terreni agricoli, si fissano i criteri per procedere alla locazione dei terreni agricoli, favorendo il rinnovo dei contratti in essere.

GIORNATA REGIONALE DELLA MEMORIA VITTIME DELLE MAFIE

  • Viene istituita la Giornata regionale della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime delle mafie che si celebra il 21 marzo e la promozione di iniziative formative in favore dei docenti, degli operatori degli enti locali e delle organizzazioni di volontariato e delle associazioni.

Tag: Blog
Per partecipare alla discussione sulle ultime attività seguimi su Facebook Se vuoi essere aggiornato sulle notizie più importanti iscriviti alla newsletter.
PUOI LEGGERE ANCHE
parajumpers outlet
buy AAA Replica Watches rolex watches datejust tag heuer replica