15 marzo 2017 Amatrice, oggi la consegna delle prime 25 casette Diamo il segno concreto che la ricostruzione va avanti, che il progetto di rinascita di Amatrice e degli altri comuni colpiti dal terremoto è avviato. Un risultato che ha tanti diversi protagonisti, dal comune di Amatrice ai tantissimi operatori e volontari impegnati in un enorme sforzo comune sull’obiettivo più importante: dare un tetto alle famiglie dopo lo shock del sisma

Nessuno potrà risarcire le persone per tutto il dolore provato con il terremoto, per gli affetti persi e i luoghi distrutti, ma era fondamentale non aggiungere al dolore la disillusione, l’impressione di essere abbandonati dallo Stato.Quello di oggi è l’inizio del ritorno ad Amatrice. La scelta di tornare qui è e resta la più importante. Oggi non si celebra l’arrivo, ma la prima tappa di un percorso che segna il ritorno dei cittadini.

Oggi la consegna delle prime “casette” ad Amatrice. È una giornata molto importante non solo per queste 25 famiglie che prendono possesso delle prime “casette” ad Amatrice, ma per tutta la popolazione di questa parte d’Italia, dopo un trauma terribile e indelebile come quello del terremoto. Oggi diamo il segno concreto che la ricostruzione va avanti, che il progetto di rinascita di Amatrice e degli altri comuni colpiti dal terremoto è avviato e che la strategia di consentire alle famiglie di rimanere vicini ai loro luoghi – senza sradicamenti – era giusta e percorribile.

Un risultato che ha tanti diversi protagonisti, dal comune di Amatrice ai tantissimi operatori e volontari impegnati in un enorme sforzo comune sull’obiettivo più importante: dare un tetto alle famiglie dopo lo shock del sisma. Pezzo dopo pezzo, con il contributo di tante persone e con la presenza costante e attiva delle istituzioni, possiamo vedere una luce in fondo al tunnel e un’idea di futuro, qui.

Ora avanti tutta con le nuove casette: il totale delle Sae richieste nell’area del comune di Amatrice è di 499 unità. Sono in corso lavori su 16 aree, per un totale di 304 Sae su 30 aree totali. Sulle altre aree sono in corso le procedure di aggiudicazione delle gare.

Per tutte le strutture, gli uffici e i servizi a disposizione dei cittadini vai qui.

La sede decentrata dell’Ufficio Speciale Ricostruzione. Ci siamo anche con tante altre importanti iniziative che contribuiranno a essere più vicini alle persone e alle imprese di questi territori e a costruire, assieme al comune, una prospettiva di rinascita. Da aprile sarà in funzione ad Amatrice la sede decentrata dell’ufficio ricostruzione, uno strumento per stare ancora più vicini a questa comunità, intercettarne i bisogni, rendere più efficiente l’assistenza e la ricostruzione. L’ufficio sarà ospitato nel prefabbricato donato al comune da Metro C S.C.P.A, in corso di realizzazione. Nella struttura sarà presente anche l’ufficio tecnico comunale: potremo quindi garantire una migliore cooperazione tra ufficio ricostruzione e comune.


Tag: Blog
Per partecipare alla discussione sulle ultime attività seguimi su Facebook Se vuoi essere aggiornato sulle notizie più importanti iscriviti alla newsletter.
PUOI LEGGERE ANCHE
parajumpers outlet
buy AAA Replica Watches rolex watches datejust tag heuer replica