21 luglio 2017 9,3 milioni per sostenere la creatività, il cinema e l’audiovisivo Il sistema produttivo del Lazio potrà essere davvero competitivo solo se accetterà la sfida dell’innovazione. In campo nuove risorse per sviluppare progetti innovativi delle Piccole e medie imprese del territorio nei settori della creatività, del cinema e dell’audiovisivo

L’innovazione e la creatività dei nostri talenti migliori, che non smetteremo mai di sostenere: questi sono i pilastri fondamentali del nuovo modello di sviluppo del Lazio. Il sistema produttivo del nostro territorio può davvero essere competitivo, infatti, solo se accetterà la sfida dell’innovazione che osserviamo nelle aree più avanzate dell’economia globale.

Sosteniamo la creatività, il cinema, l’audiovisivo. In questi anni la Regione Lazio ha mostrato una particolare attenzione verso questi settori, sia valorizzando la filiera sia attraverso la pubblicazione di avvisi utili a sostenere l’internazionalizzazione delle produzioni cinematografiche, i giovani talenti e le nuove imprese creative.

Cosa finanzia il nuovo bando? Lo sviluppo delle filiere e il rafforzamento della competitività delle Industrie creative digitali. Come? Attraverso il sostegno di progetti realizzati da imprese, singole e associate. Ecco alcuni dei settori per i quali si potranno presentare dei progetti:

  • lo sviluppo, la produzione e la distribuzione Cross-Mediale, e la post-produzione digitale in particolare nel campo dell’audiovisivo e dell’industria cinematografica
  • lo sviluppo e l’utilizzo di tecnologie digitali per il restauro e la tutela del patrimonio culturale audiovisivo
  • lo sviluppo di applicazioni per servizi digitali per medicina, salute e benessere personale
  • lo sviluppo di applicazioni per nuove modalità di fruizione che colleghino progettualità e contenuti ai bisogni di nuovi mercati

9,250 milioni di euro è la dotazione complessiva del bando. Si tratta di risorse europee del POR Fesr 2014-2020, suddivise così:

  • 5,3 milioni per i “progetti semplici”, ossia quelli che rispondono a un solo Obiettivo Tematico e vengono valutati con un meccanismo a sportello. Possono essere presentati da Piccole e medie imprese e devono essere realizzati entro 12 mesi dalla data di concessione della sovvenzione. L’importo complessivo delle spese ammissibili deve essere compreso tra i 50mila euro e i 500mila euro. Le domande si possono presentare dal 10 ottobre al 12 dicembre 2017.
  • 3,9 milioni per i “progetti integrati”, ossia quelli che rispondono a una pluralità di Obiettivi Tematici e vengono valutati con un meccanismo a graduatoria. Devono essere realizzati entro 18 mesi dalla data di concessione della sovvenzione. L’importo complessivo delle spese ammissibili deve essere compreso tra i 500mila euro e i 3 milioni di euro. Le domande si possono presentare dal 24 ottobre 2017 al 9 gennaio 2018.

Costruire un nuovo modello economico, in cui la produzione culturale sia uno dei pilastri. Questo è l’obiettivo di questo nuovo bando che consentirà ai cinema, soprattutto nelle provincie, di ristrutturare e modernizzare le sale e che rappresenta un sostegno concreto per i talenti creativi del nostro territorio.


Tag: Blog
Per partecipare alla discussione sulle ultime attività seguimi su Facebook Se vuoi essere aggiornato sulle notizie più importanti iscriviti alla newsletter.
PUOI LEGGERE ANCHE
parajumpers outlet
buy AAA Replica Watches rolex watches datejust tag heuer replica