21 luglio 2011 Cresce la raccolta differenziata La Provincia di Roma e il Comieco, il Consorzio nazionale recupero e riciclo degli imballaggi a base cellulosica, hanno sottoscritto un'intesa che si pone lo scopo di implementare, ottimizzare e razionalizzare i sistemi di raccolta differenziata degli imballaggi in carta e cartone.

Un accordo per contribuire ad affrontare il problema legato allo smaltimento dei rifiuti.

L’accordo, che ha durata triennale, intende supportare le amministrazioni comunali nell’aumentare i rifiuti da imballaggio a base cellulosica mediante iniziative mirate e capillari campagne di comunicazione nei confronti di cittadini, operatori e consumatori.

Ma non solo: l’intesa pone inoltre le basi per cercare percorsi di sperimentazione e ricerca sull’utilizzo innovativo della carta e del cartone nel design contemporaneo, attraverso l’eco-progettazione, e per far utilizzare al settore pubblico materiali riciclati per le forniture di beni e servizi.

L’occasione data dalla presentazione dell’intesa ha avuto anche il merito di ricordare che Palazzo Valentini ha finanziato dal 2008, per quanto riguarda la raccolta ‘porta a porta’, nuovi progetti per 56 Comuni (su 120 escluso quello di Roma) per una popolazione complessivamente coinvolta di circa 857mila abitanti, con un investimento di oltre 24milioni di euro.

Abbiamo l’obiettivo – ha detto Nicola – di arrivare ad un milione di abitanti, raggiunti dal servizio, entro il 2012. Tre anni fa la differenziata coinvolgeva 29 mila abitanti. Moltissimo si deve ancora fare, in quanto si tratta di cambiare le abitudini, ma sono convinto che le persone sono disposte a mutarle se si tratta di migliorare il proprio modo di vivere”.

Nicola ha poi sottolineato che si è espletato il bando per il servizio di raccolta differenziata stradale per 5,2 milioni di euro nel triennio 2009-2011 e che ad oggi sono 35 i centri di raccolta finanziati dalla Provincia per un totale di 4,8 milioni di euro e 4 gli impianti di compostaggio per un totale di 3,4 milioni.

Tra le iniziative previste dall’accordo, anche le ‘Cartoniadi’, le Olimpiadi della raccolta di carta e cartone. Si tratta di una gara, della durata di un mese, che vede in competizione tra loro oltre 10 Comuni della Provincia di Roma serviti dalla raccolta differenziata “porta a porta”.

Per ottenere il premio occorre differenziare correttamente la carta e il cartone dagli altri materiali, cercando di incrementare la raccolta. Di 40mila euro i premi per i tre Comuni vincitori che dovranno obbligatoriamente essere utilizzati a favore di opere utili per la cittadinanza.


Tag: Blog
Per partecipare alla discussione sulle ultime attività seguimi su Facebook Se vuoi essere aggiornato sulle notizie più importanti iscriviti alla newsletter.
PUOI LEGGERE ANCHE
parajumpers outlet
buy AAA Replica Watches rolex watches datejust tag heuer replica