24 maggio 2013 L’Ospedale Cto si trasforma: diventa polo integrato sanitario per chi ha bisogno di riabilitazione dopo incidenti e traumi La riconversione delle strutture sanitarie è possibile. Questo è il primo atto con cui lo dimostriamo. Vogliamo fare sistema, favorire l'integrazione e la cooperazione aumentando la qualità del servizio ed eliminando gli sprechi

L’Ospedale CTO, centro traumatologico ortopedico, diventa ‘Polo integrato sanitario’. Una struttura destinata a diventare un centro all’avanguardia per le protesi, per la riabilitazione e nella cura delle persone colpite da eventi traumatici, in grado in rispondere alla necessità terapeutiche anche di cittadini non residenti nel Lazio.

Una tappa importante per la riconversione dello storico ospedale della Garbatella a Roma reso possibile da un accordo che abbiamo stretto tra Regione e Inail.

Ha inizio il processo di sviluppo e rilancio del Cto come uno dei luoghi di eccellenza del sistema sanitario laziale dopo una fase critica e di profonda incertezza per i cittadini e per i lavoratori.

La riconversione delle strutture sanitarie è possibile. Questo è il primo atto con cui lo dimostriamo. Vogliamo fare sistema, favorire l’integrazione e la cooperazione aumentando la qualità del servizio ed eliminando gli sprechi.

Per esempio, la filiale romana del centro protesi Inail di Vigorso di Budrio potrà trasferirsi presso il CTO, dove sarà possibile realizzare una struttura per l’assistenza sanitaria riabilitativa non ospedaliera che funzionerà anche in regime residenziale.

Verranno avviati progetti di ricerca e di formazione sulla riabilitazione e il reinserimento sociale e lavorativo e iniziative per la promozione dello sport per le persone con disabilità.

(foto di narice28)


Tag: Blog
Per partecipare alla discussione sulle ultime attività seguimi su Facebook Se vuoi essere aggiornato sulle notizie più importanti iscriviti alla newsletter.
PUOI LEGGERE ANCHE
parajumpers outlet
buy AAA Replica Watches rolex watches datejust tag heuer replica