20 giugno 2011 Dante in mostra a palazzo Incontro

Tutto Dante, codice per codice, lungo sette secoli di edizioni manoscritte e stampate, non solo della “Divina Commedia”, tra le principali traduzioni in lingue straniere scortate dai testi critici dal ‘500 al ‘900. Uno “spettacolo” letterario che offre la mostra “Dante poeta e italiano”, a Palazzo Incontro, dove sarà visitabile fino al 31 luglio.

Protagonista, una selezione di pezzi speciali della raccolta di Livio Ambrogio, appassionato di Dante Alighieri, che tra antiquari di tutta Europa ha costruito in trent’anni una collezione formata da più di mille volumi e cimeli danteschi, considerata a tutti gli effetti la raccolta più vasta e importante di un proprietario privato. La mostra, promossa dalla Provincia di Roma, è stata ideata dalla Casa di Dante e dal Centro Pio Rajna.

“Dante Alighieri è il simbolo della cultura italiana – ha detto Nicola – e siamo orgogliosi di ospitare questa mostra nell’anno delle celebrazioni per i 150 anni dell’Unità d’Italia, un anno per noi di iniziative messe in campo per promuovere e valorizzare la cultura. Ma la mostra, di estrema bellezza, è importante anche perché testimonianza dell’impegno profondo di un collezionista che arricchisce le offerte culturali di Roma”. Abbinato alla mostra, un ciclo di conferenze su Dante con alcuni poeti italiani e stranieri, curati dalla Casa di Dante.


Tag: Blog
Per partecipare alla discussione sulle ultime attività seguimi su Facebook Se vuoi essere aggiornato sulle notizie più importanti iscriviti alla newsletter.
parajumpers outlet
buy AAA Replica Watches rolex watches datejust tag heuer replica