25 marzo 2014 Saldiamo i debiti del passato alle imprese, così investono di nuovo In pochi mesi abbiamo salvato il Lazio dal fallimento, entro il 2014 paghiamo 7,8 miliardi di debiti alle imprese e agli enti locali. Una vera e propria boccata d’ossigeno: le imprese potranno tornare a investire

Dodici miliardi di euro di debiti commerciali. È questo il bilancio che abbiamo ereditato un anno fa, quando siamo arrivati alla Regione. Parliamo di debiti non pagati con imprese, fornitori ed enti locali che a loro volta hanno accumulato negli anni altri debiti con i loro fornitori. Una situazione gravissima.

Il Lazio era sull’orlo del crac di bilancio. Se non fossimo intervenuti le conseguenze sarebbero state drammatiche. Rischiavamo di non riuscire a pagare gli stipendi alle persone, come è successo in Grecia. Le imprese avrebbero messo in mora la Regione per miliardi di euro, migliaia di aziende sarebbero fallite in pochi giorni.

La svolta con il ‘decreto 35’, l’accordo con il Governo per il pagamento dei debiti della Pubblica Amministrazione. Siamo stati la prima Regione in Italia a cogliere questa opportunità.

7,8 miliardi di euro a migliaia di imprese e agli enti locali entro il 2014. È stato possibile grazie alla nostra adesione all’accordo, negli ultimi mesi del 2013 abbiamo lavorato pancia a terra per riuscirci.

Un sostegno reale all’economia. Grazie allo sblocco di queste risorse  le imprese potranno effettuare nuovi investimenti. Pagando i debiti, tra l’altro, abbiamo salvato tanti posti di lavoro e  creato nuovamente le condizioni per soddisfare le aspettative di investimento degli imprenditori.

L’aumento del Pil. Grazie a questi nuovi investimenti il Prodotto interno lordo del Lazio crescerà nei prossimi tre anni tra il 2,1% e il 3%.

Queste scelte rappresentano una prima svolta fondamentale per l’economia della nostra regione e per i cittadini. Vogliamo restituire al Lazio il ruolo di locomotiva dell’economia Italia che aveva prima della crisi.


Tag: Blog
Per partecipare alla discussione sulle ultime attività seguimi su Facebook Se vuoi essere aggiornato sulle notizie più importanti iscriviti alla newsletter.
PUOI LEGGERE ANCHE
parajumpers outlet
buy AAA Replica Watches rolex watches datejust tag heuer replica