9 settembre 2016 Sanità, meno sprechi e più servizi: il deficit cala, stiamo uscendo dal tunnel Il disavanzo cala ancora, e intanto aumentano le assunzioni. ce l’abbiamo fatta, senza tagli ai servizi dei cittadini ma tagliando gli sprechi e aumentando l’efficienza nella gestione. Per il secondo anno consecutivo un calo del disavanzo al di sotto della soglia del 5% nel rapporto con il fondo sanitario

Quando siamo arrivati nel 2013 sembrava impossibile risanare i conti della sanità del Lazio, invece ce l’abbiamo fatta, senza tagli ai servizi dei cittadini ma tagliando gli sprechi e aumentando l’efficienza nella gestione.

Gli ultimi dati sui bilanci della sanità del Lazio lo confermano: il risanamento è consolidato. I conti a posto sono condizione fondamentale per guardare al futuro del sistema sanitario regionale in modo sereno e tornare a creare lavoro stabile.

Ecco tutti i dettagli: il tavolo tecnico per la verifica degli adempimenti del piano di rientro sanitario ha certificato per il secondo anno consecutivo un calo del disavanzo al di sotto della soglia del 5% nel rapporto con il fondo sanitario. Il 2015 si è chiuso infatti con un disavanzo di 332 milioni, contro i 355 milioni di deficit del 2014. E per il 2016 si annuncia un ulteriore miglioramento.

Continuano le assunzioni: ne abbiamo autorizzate altre 88, si tratta di medici, tecnici e infermieri a tempo indeterminato che entrano in servizio negli ospedali del Lazio per migliorare i servizi e l’assistenza ai cittadini. Si è passati così dalle 68 assunzioni del 2013 alle 592 del 2016, per un totale di 1.060 nell’arco di tre anni. Ancora c’è tanto da fare ma ormai stiamo uscendo dal tunnel.


Tag: Blog
Per partecipare alla discussione sulle ultime attività seguimi su Facebook Se vuoi essere aggiornato sulle notizie più importanti iscriviti alla newsletter.
PUOI LEGGERE ANCHE
parajumpers outlet
buy AAA Replica Watches rolex watches datejust tag heuer replica