10 settembre 2015 Le nostre azioni per rendere sostenibili gli edifici pubblici del Lazio Realizziamo 170 interventi per ridurre i costi di gestione per il funzionamento sugli immobili e migliorare i livelli di sostenibilità ambientale grazie alla riduzione degli sprechi di energia e di emissioni nocive per l’ambiente. Lo facciamo con 56 milioni di risorse europee della vecchia programmazione che rischiavamo di perdere

Oggi siamo stati alla Scuola Media A. Einstein di Roma, dove è partito il primo cantiere dei 170 progetti che stiamo sostenendo in tutto il Lazio per migliorare la sostenibilità ambientale degli edifici pubblici e ridurre i costi gestione con un investimento complessivo di 56 milioni di euro.  Per l’efficientamento energetico di questa scuola abbiamo investito 689mila euro. I lavori stanno per terminare, finora sono stati completati per l’80%.

Riduciamo i costi di gestione e aumentiamo la sostenibilità degli edifici. Con progetti come questi ci proponiamo di raggiungere un duplice obiettivo: da un lato quello di ridurre i costi di gestione per il funzionamento sugli immobili e dall’altro migliorare i livelli di sostenibilità ambientale grazie a un minore spreco di energia e, quindi, di emissioni nocive per l’ambiente.

Ancora una volta trasformiamo le risorse europee in opportunità per i cittadini. Questo grande intervento è importante almeno per due motivi: il primo è che fa parte di progetto di efficientamento energetico che stiamo realizzando con 56 milioni di euro che provengono dalla vecchia programmazione europea, il secondo è che gli interventi effettuati in questa scuola miglioreranno di molto l’efficienza ambientale e produrrà un risparmio di circa 15 mila euro all’anno.

Ecco alcuni degli interventi che sosteniamo grazie a questi fondi. In particolare i lavori riguardano 31 strutture sportive, 14 aree naturali protette, 15 consorzi di bonifica, 16 Ater, 18 strutture per i servizi sociali e 76 strutture di servizi socio-educativi. Tanti gli interventi previsti per realizzare edifici a bassissimo consumo energetico: dalla sostituzione degli infissi al miglioramento della coibentazione delle pareti e dei solai, fino alla capacità di autoproduzione dell’immobile, con impianti solari, a vantaggio dell’ambiente e dei costi.

È importante non solo per gli studenti, le studentesse, le famiglie e i docenti avere all’apertura una scuola migliore, ma la scelta della ‘Call for proposal’ è un modello che noi seguiamo. Chi conosce la tempistica dei lavori pubblici può considerare un miracolo che, in pochi mesi, si sia fatta la call, si sono presentati i progetti, e le opere si concluderanno nei tempi previsti.


Tag: Blog
Per partecipare alla discussione sulle ultime attività seguimi su Facebook Se vuoi essere aggiornato sulle notizie più importanti iscriviti alla newsletter.
PUOI LEGGERE ANCHE
parajumpers outlet
buy AAA Replica Watches rolex watches datejust tag heuer replica