15 aprile 2013 Abbiamo portato Roma fuori dall’emergenza rifiuti E' stato possibile grazie a un accordo con la Regione Abruzzo e con la Regione Toscana. C’è una situazione di difficoltà ma con questo accordo possiamo stare più tranquilli, eviteremo la crisi

E’ stato possibile grazie a un accordo con la Regione Abruzzo per l’invio di 300 tonnellate di rifiuti di Roma in due impianti abruzzesi. Nei prossimi giorni ci sarà un altro accordo con la Regione Toscana per l’eventuale invio di altre 150 tonnellate.

C’è una situazione di difficoltà ma con questo accordo possiamo stare più tranquilli, eviteremo la crisi.

Voglio ringraziare i presidenti della Toscana e dell’Abruzzo per la loro disponibilità, perché hanno colto il valore di aiutare Roma su un tema così delicato per un periodo limitato.

E poi un grazie va a tutti i cittadini e ai lavoratori degli impianti di trattamento dei rifiuti del Lazio che accogliendo i rifiuti della Capitale hanno salvato Roma dall’emergenza.

Ora bisogna che tutti gli impianti di Roma entrino in funzione a pieno regime, che la raccolta differenziata vada avanti come previsto dal patto per Roma e quindi l’emergenza romana riduca la quantità dei rifiuti che non riesce a trattare e questo aiuterà tutti i territori.

Va rilanciato un nuovo modello di gestione dei rifiuti che punti sulla raccolta differenziata per trasformare i rifiuti in risorsa.

(foto di Angelo Casteltrione, aka alterdimaggio1957)


Tag: Blog
Per partecipare alla discussione sulle ultime attività seguimi su Facebook Se vuoi essere aggiornato sulle notizie più importanti iscriviti alla newsletter.
PUOI LEGGERE ANCHE
parajumpers outlet
buy AAA Replica Watches rolex watches datejust tag heuer replica