17 gennaio 2015 Liste d’attesa: in due mesi abbiamo richiamato più di 70mila persone per anticipare la visita Ci siamo concentrati soprattutto sulle prestazioni specialistiche e di diagnostica che presentavano attese fuori tempo massimo. Abbiamo potuto assicurare risposte immediate per tante prestazioni, per la prima volta abbiamo coinvolto in questa operazione direttamente i cittadini

Con il progetto speciale che stiamo portando avanti per ridurre le liste di attesa abbiamo contatto in due mesi più di 72 mila cittadini per anticipare visite e esami. Ci siamo concentrati soprattutto sulle prestazioni specialistiche e di diagnostica che presentavano attese fuori tempo massimo.  Abbiamo raggiunto l’obiettivo che ci eravamo dati  di smaltire il pregresso, ora ci sono le condizioni per governare il sistema.

Oltre 70mila le persone contattate. In particolare, sul totale di 72.748 persone contattate dal Recup, hanno risposto  48.674 persone, il 67% del totale. 24.074 persone,  pari al 33% del totale, invece, non l’ha fatto.

Risposte immediate per nuove prestazioni. Dei 48.674 cittadini che si sono relazionati con il Recup 29.675 persone pari al 61%, hanno confermato l’appuntamento, 2.410 cittadini, pari al 5%, l’hanno revocato, e 16.589 cittadini, pari al 34%, hanno accettato di anticiparlo. Abbiamo sostenuto questo piano con un finanziamento straordinario di 7 milioni di euro: tutto questo ci ha consentito di mettere in campo una produttività maggiore: abbiamo potuto assicurare risposte immediate per nuove prestazioni a circa 29.000 cittadini ed a 16.514 di quelli attivati con il recall.

In questi due mesi abbiamo programmato più di 46mila prestazioni. In particolare sono state prodotte 7.759 risonanze magnetiche, 5.366 Tac, 31mila ecografie, 92 pet, 833 ecg da sforzo, 903 visite specialistiche di vario tipo e 120 endoscopie.

Abbiamo attivato anche una campagna di sms. Per contattare i 24.074 cittadini che non hanno risposto alle re chiamate in due giorni ed orari diversi, abbiamo provveduto ad avviare, prima delle feste natalizie, una campagna di sms. Ne abbiamo inviati 22.246, e attraverso gli sms abbiamo confermato, anticipato e revocato 7.455 appuntamenti.

Per la prima volta abbiamo coinvolto in questa operazione direttamente i cittadini in un numero considerevole, non era mai accaduto prima. Abbiamo lavorato insieme e andremo avanti su questa strada.

 


Tag: Blog
Per partecipare alla discussione sulle ultime attività seguimi su Facebook Se vuoi essere aggiornato sulle notizie più importanti iscriviti alla newsletter.
PUOI LEGGERE ANCHE
parajumpers outlet
buy AAA Replica Watches rolex watches datejust tag heuer replica