12 giugno 2013 Non lasceremo soli i lavoratori della ex Videocon. C’è una crisi drammatica per cui abbiamo chiesto aiuto al Governo Siamo impegnati a trovare una soluzione alternativa a quella della cassa integrazione che, per legge, ha necessariamente avuto termine. Per questo stiamo anche programmando con l’Europa percorsi di riqualificazione professionale

La Videocon è un’azienda di Anagni, in provincia di Frosinone, che opera nel settore dell’innovazione e che da oltre sette anni attraversa una crisi drammatica che coinvolge 1100 lavoratori.

Non li stiamo lasciando soli: siamo impegnati a trovare una soluzione alternativa a quella della cassa integrazione che, per legge, ha necessariamente avuto termine.

Proprio per questo abbiamo chiesto al Ministero dello Sviluppo Economico il riconoscimento di area in situazione di crisi industriale complessa per affrontare questa situazione.

Metteremo in atto tutte le azioni possibili per la salvaguardia dei lavoratori.

Abbiamo sbloccato 150 milioni di eurocon cui favorire l’accesso al credito per le piccole e medie imprese e permettere così la creazione di nuovi posti di lavoro. Stiamo anche programmando con l’Europa percorsi di riqualificazione professionale per i lavoratori della ex Videocon.

Forti e costanti saranno la nostra attenzione e il nostro impegno per trovare soluzioni che possano restituire ai destini professionali dei lavoratori la dignità che meritano.


Tag: Blog
Per partecipare alla discussione sulle ultime attività seguimi su Facebook Se vuoi essere aggiornato sulle notizie più importanti iscriviti alla newsletter.
PUOI LEGGERE ANCHE
parajumpers outlet