18 febbraio 2016 #LazioEuropa tour: a Latina la 1° tappa, con l’Europa il Lazio cambia Inizia il nostro viaggio nel Lazio per raccontare cosa abbiamo fatto e stiamo facendo per ripartire. Fin da quando siamo arrivati siamo al lavoro per rilanciare il Lazio a partire dai territori: investendo sulla sanità, sulle infrastrutture, lo sviluppo. Lo abbiamo fatto in tanti modi, recuperando le risorse europee che stavamo perdendo, ascoltando le esigenze dei territori, e intervenendo dove c’era bisogno. Non ci fermiamo qui ma andiamo avanti anche con la nuova programmazione europea sempre con lo stesso obiettivo: ripartire e rendere il Lazio più forte

Oggi qui a Latina è partito un tour che toccherà tutti i territori del Lazio per illustrare le opportunità che si aprono con l’avvio della nuova programmazione europea: si tratta di risorse importantissime che non solo non possiamo permetterci di perdere, ma che dobbiamo investire e spendere al meglio per sostenere l’innovazione, lo sviluppo e il lavoro. Un grande salto in avanti, per questo è utile ricordare da dove siamo partiti.

Il nostro lavoro e il nostro impegno di questi due anni e mezzo. Siamo partiti da una Regione sull’orlo del default, schiacciata da 22 miliardi di euro tra debiti commerciali e finanziari, che pagava ogni anno 1,2mld di mutui, e  che risentiva di tagli dei fondi statali di 600 milioni all’anno. La prima esigenza, quindi è stata quella di rimettere in piedi l’amministrazione regionale. Ce l’abbiamo fatta, anche grazie alla ricostruzione di un rapporto virtuoso tra Regione e amministrazioni locali. Abbiamo saldato un totale di 8,7 miliardi di debiti grazie ai dl 35, 66 e 78, e nella provincia di Latina abbiamo pagato 426mln di debiti a enti locali e Asl.

Ecco una carrellata di numeri per raccontare a tutti il nostro impegno per questo territorio:

144 milioni di euro di fondi europei investiti nella provincia di Latina: queste risorse si sono trasformate in oltre 3.500 progetti concreti per migliorare la qualità urbana dei comuni, promuovere in modo nuovo il turismo, far nascere nuove imprese e aiutare le realtà produttive strategiche a essere più competitive e più attrattive. L’azione sui fondi europei 2007-2013 ha riguardato tutti i territori del Lazio e tutti gli ambiti della programmazione europea. Ecco, in particolare, come abbiamo sostenuto la Provincia di Latina:

Tante risorse per la crescita e l’occupazione. Nell’ambito del Por-Fse, il Programma Operativo cofinanziato dal Fondo Sociale Europeo, abbiamo erogato alla Provincia di Latina 20,6mln di euro in questi due anni e mezzo. Risorse importanti che sono andate a sostegno di 217 diversi soggetti. Per quanto riguarda invece il Psr, il piano di sviluppo rurale, abbiamo sostenuto questo territorio con 54,7mln di euro a sostegno di 2.301 beneficiari.

Una serie di interventi anche nei comuni. In Provincia di Latina siamo riusciti a riattivare e portare a termine un totale di 36mln di fondi Plus in cinque diversi comuni: Latina, Cisterna, Aprilia, Fondi, Formia. In particolare abbiamo sostenuto 30 interventi per la qualità urbana: dalle piste ciclabili agli asili, dalla riqualificazione del litorale ai nuovi impianti di illuminazione.

Ossigeno alle casse di enti pubblici.  Parallelamente all’azione sui fondi europei, abbiamo ridato erogato agli enti pubblici di questa provincia un totale di 2,35mln di euro da bilancio regionale, compresi i debiti saldati. In particolare abbiamo sbloccato 2,1mld alla Asl, 59mln alla provincia, 25,4mln al comune di Latina, 108,4mln agli altri comuni della Provincia, 8,9 agli enti parco e 7,2 ai consorzi di bonifica.

Non ci fermiamo qui ma andiamo avanti. Con l’avvio della nuova programmazione mettiamo in campo alcune azioni concrete sulla Provincia di Latina per i prossimi due anni, obiettivi tangibili che realizzeremo grazie alle risorse europee. Ecco qualche esempio: entro quest’anno apriremo una nuova Casa della Salute ad Aprilia; ci sono in programma 8 interventi di edilizia sanitaria; finanzieremo i lavori per il miglioramento e la messa in sicurezza di 5 teatri pubblici e privati e interverremo con lavori di ristrutturazione su 48 scuole.

Tra le altre cose interverremo anche con interventi di manutenzione straordinaria delle strade: sulla Pontina, sulla Nettunense, sulla strada regionale 639 Ausonia. E, a proposito, posso annunciare che a brevissimo concluderemo i lavori sulla Monte-Lepini, attesi da 10 anni.


Tag: Blog
Per partecipare alla discussione sulle ultime attività seguimi su Facebook Se vuoi essere aggiornato sulle notizie più importanti iscriviti alla newsletter.
PUOI LEGGERE ANCHE
parajumpers outlet
buy AAA Replica Watches rolex watches datejust tag heuer replica