5 marzo 2012 Il benessere non è solo Pil Abbiamo realizzato uno studio che ci permette di individuare gli interventi da fare per migliorare la qualità della vita nel nostro territorio , per dimostrare che il Pil non basta per misurare il benessere della società

Il Pil non basta per misurare il benessere di una società e di un territorio: servono altri indicatori come la qualità dell’ambiente, i servizi sociali, la cultura o la possibilità di muoversi con facilità.

La Provincia di Roma ha realizzato, per questo, uno studio che mostra come si vive nel territorio e che aiuta a capire di cosa hanno realmente bisogno le persone, per mettere al centro delle scelte il bene comune e gli interessi di tutta la comunità.

Si scopre così che a Roma si contano il 59,7% degli abusi edilizi della provincia e ancora oggi circolano oltre 575.000 veicoli tra i più inquinanti Euro 0 e Euro 1. Nonostante la Capitale ospiti il 75% del sistema produttivo metropolitano, in città solo il 15% dei nuovi posti di lavoro sono destinati a giovani tra 15 e 24 anni.

Dallo studio emerge che i legami sociali sono sempre più fragili in una città dove i prezzi degli immobili sono più elevati di almeno il 50% rispetto al resto della provincia e l’accesso alla casa è un lusso per molti, dove si contano solo sette strutture di servizio socio-assistenziale ogni 10.000 abitanti e due centri anziani ogni 10.000 utenti.

In questo modo sono state individuate le aree di intervento su cui lavorare per migliorare la qualità della vita delle persone, delle famiglie e delle nostre comunità.

Se vuoi leggere e scaricare il rapporto sui ‘Nuovi indicatori di benessere’ clicca qui


Tag: Blog
Per partecipare alla discussione sulle ultime attività seguimi su Facebook Se vuoi essere aggiornato sulle notizie più importanti iscriviti alla newsletter.
PUOI LEGGERE ANCHE
parajumpers outlet