14 settembre 2011 Il governo contro la festa del cinema A pochi giorni dall’inizio del Festival del Cinema il governo sembra deciso a togliere i fondi. Sarebbe l’ennesima ripicca di questo governo delle destre contro Roma

Pare ormai certo – ha detto Nicola – che il ministero dei Beni Culturali voglia togliere il contributo che da anni veniva concesso al Festival del Cinema di Roma. Se così fosse, si tratterebbe dell’ennesima ripicca di questo governo delle destre che detesta e discrimina la Capitale”.

Bloccare il finanziamento di 260 mila euro al Festival del Cinema a pochi giorni dall’inizio dell’evento è davvero un atto di ostilità. Bene fa il ministero a concedere circa 7 milioni di euro l’anno alla rassegna cinematografica di Venezia, perché investire sulla cultura è prioritario per questo Paese. Ma a questo punto non si capisce il motivo per cui il ministro Galan voglia eliminare il contributo ben più ridotto che da sempre veniva concesso al Festival di Roma.

Il Festival di Roma è ormai una realtà internazionale affermata, che ha circa il 70% dei finanziamenti che arrivano dal mondo privato e fra l’altro è l’unica rassegna italiana dove c’è un mercato dell’industria cinematografica“.

“Su un bilancio di circa 12 milioni di euro, l’eliminazione del contributo ministeriale crea difficoltà, ma non sarà poi così determinate. Però rende bene l’idea dell’astio e dell’ostilità che il governo Berlusconi-Bossi ha nei confronti della Capitale”.


Tag: Blog
Per partecipare alla discussione sulle ultime attività seguimi su Facebook Se vuoi essere aggiornato sulle notizie più importanti iscriviti alla newsletter.
PUOI LEGGERE ANCHE
parajumpers outlet
buy AAA Replica Watches rolex watches datejust tag heuer replica