15 gennaio 2013 Il reddito minimo può riaccendere la fiducia nelle istituzioni Spesso, quando ci si sposta al sud, anche della nostra Regione, la percezione che si ha è che lo Stato e la democrazia si facciano meno visibili e siano rappresentati solo da commissariati di Polizia e caserme dei Carabinieri. Vogliamo uno Stato che torni a dare fiducia e smetta di escludere alcune persone dal diritto di cittadinanza

Il reddito minimo è uno strumento universale, non solo perché è una cosa giusta.

In questa particolare fase storica  potrebbe rappresentare per i cittadini uno stimolo di fiducia nei confronti dello Stato.

È urgente smettere di escludere alcune persone dai loro diritti di cittadinanza, dare segnali forti di vicinanza e di attenzione.

Spesso, quando ci si sposta  al sud, anche della nostra Regione, la percezione che si ha è che lo Stato e la democrazia si facciano meno visibili e siano rappresentati solo da commissariati di Polizia e caserme dei Carabinieri.

Ci auguriamo che restino: tutto il resto è scomparso, dagli ospedali e, in alcuni casi, addirittura agli Uffici Postali. Dobbiamo ricostruire invece la nostra comunità.


Tag: Blog
Per partecipare alla discussione sulle ultime attività seguimi su Facebook Se vuoi essere aggiornato sulle notizie più importanti iscriviti alla newsletter.
PUOI LEGGERE ANCHE
parajumpers outlet