15 marzo 2016 Scuole e Stato contro le mafie: con 1000 ragazzi, insieme per la legalità Oggi i ragazzi hanno avuto la possibilità di confrontarsi con i rappresentanti dello Stato che si occupano di legalità: è importante sostenerli, capire e ascoltarli perché non si può commettere l'errore di delegare a loro e solo a loro la battaglia per la legalità. Lazio senza mafie è l'occasione per dire che si vince solo se tutti fanno qualcosa

Scuole e Stato contro le mafie. Stamattina insieme a mille ragazze e ragazzi delle scuole abbiamo dialogato con i protagonisti della lotta alle mafie nel nostro territorio. La rassegna Lazio Senza Mafie va avanti: un bellissimo incontro per ribadire che tutti, tutti insieme, dobbiamo essere protagonisti della battaglia per la legalità.

Lazio senza mafie è l’occasione per dire che si vince solo se tutti fanno qualcosa. Oggi i ragazzi hanno avuto la possibilità di confrontarsi con i rappresentanti dello Stato che si occupano di legalità: è importante sostenerli, capire e ascoltarli perché non si può commettere l’errore di delegare a loro e solo a loro la battaglia per la legalità.

Tante le testimonianze e gli interventi: i ragazzi hanno ascoltato gli interventi del questore di Roma, Nicolò D’Angelo, del prefetto Franco Gabrielli, per poi assistere alla lezione sulla legalità del procuratore capo di Roma, Giuseppe Pignatone. C’erano anche il procuratore generale capitolino, Giovanni Salvi e il presidente della commissione parlamentare Antimafia, Rosy Bindi.

La strada è ancora lunga ma bisogna scommettere sulla forza di schierarsi: la difesa della libertà e della legalità non si possono delegare a nessuno: ognuno la deve fare nel proprio piccolo e se lo facciamo tutti insieme le cose possono cambiare. Abbiamo voluto usare la parola “mafie” per questo ciclo di incontri non per caso, ma perché non bisogna aver paura di dire che c’è la mafia. Non dobbiamo lasciare sole le persone che si battono per la legalità.

 


Tag: Blog
Per partecipare alla discussione sulle ultime attività seguimi su Facebook Se vuoi essere aggiornato sulle notizie più importanti iscriviti alla newsletter.
PUOI LEGGERE ANCHE
parajumpers outlet
buy AAA Replica Watches rolex watches datejust tag heuer replica