16 gennaio 2014 Capire il mondo senza temerlo. Vogliamo una scuola che insegni anche questo Ambasciatori e diplomatici per tre giorni: 1.500 studenti provenienti dalle scuole di tutto il Lazio si sono impegnati a preparare discorsi, negoziazioni, bozze di risoluzione di conflitti. Un progetto che siamo stati orgogliosi di sostenere perché aiuta i ragazzi a diventare cittadini e a capire cosa ci accade intorno

Oggi è una bella giornata. Ho incontrato i 1.500 studenti provenienti dalle scuole di tutto il Lazio, che hanno partecipato a ‘Model United Nation’,  la simulazione dei lavori delle Nazioni Unite che per tre giorni ha trasformato i ragazzi in ambasciatori e diplomatici.

Una bella occasione per i nostri studenti che domani dovranno essere cittadini  con meno paura del futuro e più capacità di pensare ed essere critici e autonomi.

I ragazzi si sono impegnati a preparare discorsi, negoziazioni,  bozze di risoluzione di conflitti.  Ognuno di loro ha rappresentato un Paese membro o una organizzazione non governativa. Questa esperienza si concluderà a New York, dove gli studenti andranno visitare il palazzo di vetro.

Siamo felici di aver sostenuto questo progetto, perché la scuola che forma davvero non insegna solo le nozioni, ma aiuta le ragazze e i ragazzi a diventare cittadini e a capire cosa ci accade intorno, e a conoscere e capire l’altro senza temerlo, perché la conoscenza è la base della libertà.

Continueremo a supportare questo progetto anche nelle prossime edizioni, così come abbiamo fatto negli anni scorsi alla Provincia di Roma.


Tag: Blog
Per partecipare alla discussione sulle ultime attività seguimi su Facebook Se vuoi essere aggiornato sulle notizie più importanti iscriviti alla newsletter.
PUOI LEGGERE ANCHE
parajumpers outlet
buy AAA Replica Watches rolex watches datejust tag heuer replica