14 giugno 2013 La Regione che funziona. Al via la rivoluzione della semplificazione Avevamo trovato 350 uffici e posti dove si prendevano le decisioni. Ora inauguriamo la stagione della semplificazione. Perché non ci possono essere buone politiche se la macchina amministrativa non funziona

La Regione cambia faccia: stiamo completando il piano di riorganizzazione che abbiamo avviato al nostro arrivo. Abbiamo messo mano a una macchina organizzativa che andava avanti da 20 anni nello stesso modo, dando vita a una struttura più snella.

Con due risultati già realizzati: risparmio sugli stipendi e migliore funzionamento della Regione

Avevamo trovato 350 uffici e posti dove si prendevano le decisioni. Ora inauguriamo la stagione della semplificazione. Perché non ci possono essere buone politiche se la macchina amministrativa non funziona. L’ho detto anche ai dirigenti della Regione: “Nessuno mai dica che si è sempre fatto così. Bisogna sempre vedere se si può fare meglio”.

La struttura della giunta passa da 20 a 12 direzioni, 8 in meno rispetto al passato. Con tagli a dipartimenti, segreterie e staff. La riduzione degli stipendi per i dirigenti porterà a un risparmio di un milione di euro l’anno.

Grazie a questa riforma 10 dirigenti andranno a guadagnare circa 100 mila euro a testa in meno: un milione di euro di risparmi in un solo anno.

Capitolo a parte merita la centrale unica degli acquisti che centralizza tutte le spese fatte dalla Regione. Prima, ad esempio, ogni volta che c`era da acquistare un dispositivo medico o per l’appalto per le pulizie, ogni azienda sanitaria faceva per sé. Ora, invece, qualsiasi fabbisogno di beni e servizi verrà vagliato e acquistato dalla centrale unica, con un notevole risparmio e un maggiore controllo sulle spese.


Tag: Blog
Per partecipare alla discussione sulle ultime attività seguimi su Facebook Se vuoi essere aggiornato sulle notizie più importanti iscriviti alla newsletter.
PUOI LEGGERE ANCHE
parajumpers outlet