28 agosto 2015 Avanti senza sosta i lavori nei pronto soccorso, oggi sopralluogo al San Giovanni I lavori sono andati avanti anche nel mese di agosto e grazie all’impegno di tutto il personale gli standard per qualità e quantità del servizio sono rimasti alti nonostante i disagi. Ad oggi i cantieri sono al 40%. Con i lavori che stiamo portando avanti restituiremo a questo ospedale strutture più moderne, macchinari più attrezzati e nuovo personale

Oggi sono andato a visitare il cantiere del pronto soccorso del San Giovanni, i lavori sono andati avanti anche nel mese di agosto e grazie all’impegno di tutto il personale gli standard per qualità e quantità del servizio sono rimasti alti nonostante i disagi. Quello del San Giovanni non è l’unico Pronto Soccorso su cui stiamo intervenendo, ne ristrutturiamo in tutto 12 e lo facciamo con un investimento di 34 milioni di euro che serviranno anche ad acquistare i macchinari.

In totale investiamo 88 milioni per il piano sanità in vista del Giubileo: si tratta di interventi molto importanti che rimarranno in dote ai romani e al sistema sanitario regionale anche dopo questo evento. Qui scopri quali sono i pronto soccorsi che ristrutturiamo e quali sono gli interventi previsti

4,4 milioni per ristrutturare il  pronto soccorso del San Giovanni, è l’investimento più cospicuo tra quelli previsti, proprio perché il San Giovanni è un ospedale strategico per il Giubileo dato che si trova vicino alla seconda Basilica più importante dopo San Pietro e alla Scala Santa e darà cure e assistenza a migliaia di pellegrini.

Ad oggi i cantieri sono al 40%. Con i lavori che stiamo portando avanti restituiremo a questo ospedale:

Locali nuovi, più, ampi e più attrezzati: i 1250 mq del pronto soccorso saranno rinnovati ed ampliati  così come il pronto soccorso, la maternità e la rianimazione. Il lavoro che stiamo portando avanti in questa e nelle altre strutture avrà un effetto immediato anche sull’accoglienza e presa in carico dei pazienti e anche degli accompagnatori.

2 milioni di euro per i nuovi macchinari: non basta rinnovare i locali, essere all’avanguardia anche con le tecnologie è fondamentale per assicurare cure migliori e più efficaci ai pazienti.

 

36 posti letto in più entro novembre. In previsione del Giubileo acceleriamo i tempi e mettiamo subito a regime i posti letto di area critica del Dea di secondo livello previsti dal decreto sul riordino della rete ospedaliera. In particolare il San Giovanni potrà contare su 10 posti letto in più di terapia intensiva, 20 posti letto in più di medicina d’urgenza e sei posti letto in più per l’ unità di terapia neurovascolare e per la cura dell’ictus cerebrale.

Più personale per garantire servizi migliori. In particolare si tratta di 19 unità di personale a tempo indeterminato: tra questi anche i nuovi primari per i reparti che stiamo ristrutturando e potenziando: Ginecologia, Anestesia e rianimazione, Medicina d’urgenza,  Neonatologia e Terapia intensiva neonatale. Inoltre saranno assunti, sempre a tempo indeterminato, anche 3 Unità Ostetriche e 2 unità Tecnici di Laboratorio. Tra l’altro qui stiamo aprendo uno dei centri trasfusionali più grandi e importanti. Sempre in vista del Giubileo, assumiamo entro novembre anche 14 infermieri a tempo determinato, 3 ostetriche per l’area materno infantile e 10 Oss, operatori socio sanitari.

Il Giubileo per noi rappresenta una grande responsabilità, ma anche un’enorme opportunità per rafforzare la vocazione all’accoglienza di Roma e del Lazio. Con questo evento dimostreremo ancora una volta che nella nostra Regione c’è un sistema in grado di dare assistenza e cure di qualità a tutti  con standard altissimi.

Non stiamo investendo su grandi opere, ma sull’ottimizzazione e la valorizzazione delle risorse che abbiamo. Per questo per vincere la sfida dell’accoglienza è fondamentale la collaborazione tra la regione e i grandi poli di eccellenza della salute come il San Giovanni. Una collaborazione che sta dando risultati importanti per tutto il sistema sanitario regionale: i nuovi servizi, le strutture sanitarie innovative, i nuovi percorsi di cura e di assistenza che stiamo mettendo in campo.

 

 

 

 


Tag: Blog
Per partecipare alla discussione sulle ultime attività seguimi su Facebook Se vuoi essere aggiornato sulle notizie più importanti iscriviti alla newsletter.
PUOI LEGGERE ANCHE
parajumpers outlet
buy AAA Replica Watches rolex watches datejust tag heuer replica