6 maggio 2014 Riparte la manutenzione delle strade. Spostarsi in sicurezza deve essere un diritto Presto partiranno gli interventi per mettere in sicurezza le strade della nostra regione, che negli ultimi anni sono state lasciate senza manutenzione. I lavori riguarderanno tutta la rete stradale regionale, e li affideremo con dei bandi trasparenti alle piccole e medie imprese del Lazio. Così aumentiamo la sicurezza e sosteniamo l’economia

Negli ultimi anni le strada della nostra regione sono state lasciate senza manutenzione. In quattro anni erano stati investiti solo 3 milioni di euro per 1500 chilometri di strade, una situazione da medioevo. Troviamo strade piene di buche e tratti molto pericolosi per gli automobilisti.

Interveniamo per chiudere questa epoca triste, vogliamo garantire la sicurezza dei cittadini che devono poter percorrere senza disagi le nostre strade.

Al via 47 interventi su oltre 100 km di strade regionali.  Per metterle in sicurezza investiamo 26 milioni di euro. Gli interventi riguarderanno tutta la rete delle strade regionali, che negli ultimi mesi hanno subito danni anche a causa del maltempo. Per i tratti interessati da frane, ad esempio, utilizzeremo varie tipologie di rafforzamento. Aumentare la sicurezza significa anche ridurre il numero degli incidenti, che nella nostra Regione è ancora troppo alto.

Iniziamo dalle situazioni più problematiche. In particolare, le strade in provincia di Roma saranno interessate da 15 interventi per un totale di 36,45 km. Per le strade in provincia di Frosinone, invece, ci saranno 13 interventi per un totale di 15,8 km. 10 interventi, per un totale di 12 km, interesseranno le strade in provincia di Rieti. Per la provincia di Latina, invece, ci saranno 5 interventi per un totale di 19,10 km. 4 interventi e 19,6 km, infine, per la provincia di Viterbo.

Creiamo lavoro per le piccole e medie imprese. Per realizzare gli interventi faremo 47  piccoli appalti. In questo modo diamo anche una boccata d’ossigeno alle nostre piccole e medie imprese che potranno cogliere questa opportunità in una fase così delicata. Tutto si svolgerà in modo trasparente, con un bando online

Riduciamo i tempi dei pagamenti. Quando siamo arrivati Astral, l’azienda che gestisce la rete regionale, pagava le imprese dopo 4 anni. In pochi mesi abbiamo risanato questa società e l’abbiamo rimessa in campo. Da luglio le pagherà dopo 60 giorni. È una vera e propria rivoluzione, finalmente andiamo incontro ai diritti degli imprenditori.

Chiunque potrà sapere come stanno procedendo i cantieri. Ogni centesimo speso sulle strade è un centesimo dei cittadini, quindi è giusto che tutti sappiano come vengono investite le risorse.

Si chiude un’altra pagina buia per la nostra regione. Grazie al lavoro di rinnovamento che stiamo portando avanti abbiamo portato anche in questo settore una grande rivoluzione che ora comincia a dare dei frutti positivi per tutti i cittadini che hanno diritto a una mobilità sana.


Tag: Blog
Per partecipare alla discussione sulle ultime attività seguimi su Facebook Se vuoi essere aggiornato sulle notizie più importanti iscriviti alla newsletter.
PUOI LEGGERE ANCHE
parajumpers outlet