5 agosto 2013 Per la prima volta in Italia dipendenti “a scuola” di anticorruzione Un accordo per avviare attività di formazione per la legalità e la trasparenza. Credo sia un bel segnale, nel Lazio l'anticorruzione diventa una priorità

Il Lazio è la prima Regione italiana che ha sottoscritto un accordo per avviare attività di formazione del proprio personale contro la corruzione e per la trasparenza. Le attività si rivolgeranno anche ai dipendenti dei Comuni e delle Asl. Credo sia un bel segnale, nel Lazio l’anticorruzione diventa una priorità e diventiamo capofila in Italia per le buone pratiche.

L’accordo di collaborazione, firmato con la Scuola nazionale dell’amministrazione della Presidenza del Consiglio dei ministri, permetterà’ di avviare attività’ di formazione, ricerca e studio, percorsi e programmi didattici, seminari, tavole rotonde, corsi e ricerche.

La formazione avverra’ soprattutto attraverso l’analisi di casi concreti. L’accordo vale due anni, e i costi saranno coperti dalla Regione attraverso l’Istituto di studi giuridici Jemolo e l’Agenzia sviluppo amministrazioni pubbliche.

 


Tag: Blog
Per partecipare alla discussione sulle ultime attività seguimi su Facebook Se vuoi essere aggiornato sulle notizie più importanti iscriviti alla newsletter.
parajumpers outlet