22 giugno 2011 Le Giornate della Creatività

Dal 23 al 26 giugno il Macro Testaccio ospita la terza edizione delle Giornate della creatività e dell’innovazione, quattro giorni di eventi, convegni ed esposizioni dedicati alla produzione culturale e artistica dei giovani. Le giornate si aprono con l’evento finale di InnovAction Lab, il concorso promosso da Roma Tre e Provincia Roma con cui i vincitori andranno in viaggio nella Silicon Valley e in Israele. Sempre il 23 giugno, dodici imprese presenteranno i progetti innovativi vincitori del bando del Mise ‘Industria 2015’. Il 24 giugno avrà luogo la giornata della creatività dedicata alla promozione delle industrie creative, con due tavole rotonde e i premi del fondo Creatività della Provincia e del concorso Romaeuropa webfactory sezione Apps. Sempre il 24 sarà presentato il volume ‘RomaCreativa’, mentre in parallelo ci sarà la seconda edizione di Add festival dedicato alle arti digitali.

“La grande questione nazionale – ha detto Nicola – è quella di una generazione che giustamente vuole contare, creare, produrre, lavorare e amare, le questioni elementari legate alle giovani generazioni. Le giornate della creatività e dell’innovazione vogliono essere almeno su questo aspetto il trionfo della meritocrazia. Qui vogliamo premiare i protagonisti della vita culturale che spesso non hanno cittadinanza. La Provincia di Roma vuole lanciare da questo punto di vista un messaggio in controtendenza”. Per Nicola “l’Italia per tornare a contare deve riprendersi puntando sul valore aggiunto dei talenti, del genio, delle università, della capacità di saper trasformare un’ idea in prodotto, che hanno sempre garantito sviluppo al Paese”.

Il rettore di Roma Tre Fabiani spiega poi che “Innovation lab è iniziativa che tende a dare spazio per creare nuove idee di businnes da presentare alle imprese. Oggi sono 16 gli altri atenei che partecipano e 200 gli studenti che hanno presentato i progetti. Vogliamo formare degli innovatori, in grado di immettere idee nuove nel tessuto sociale e nel mondo produttivo”.

Secondo Mario Morcellini, direttore del Dipartimento Comunicazione dell’Università ‘La Sapienza’, infine, “la vertenza giovani, la produzione culturale e la creatività è senza interfacce. I giovani non entrano negli occhi degli adulti e della politica. Bisogna mettere in evidenza le loro produzioni”.


Tag: Blog
Per partecipare alla discussione sulle ultime attività seguimi su Facebook Se vuoi essere aggiornato sulle notizie più importanti iscriviti alla newsletter.
parajumpers outlet
buy AAA Replica Watches rolex watches datejust tag heuer replica