16 maggio 2011 Le parole della politica

Otto lezioni-conferenza, tenute da altrettanti autorevoli relatori, per imparare a leggere con una chiave diversa la politica di oggi: è l’iniziativa ‘Le parole della politica’, giunta alla seconda edizione, ideata e progettata da Editori Laterza, in collaborazione con La Repubblica e Fondazione Musica per Roma e con il sostegno della Provincia di Roma.

Con grandissima convinzione, ha detto Nicola, “anche quest’anno abbiamo sostenuto questo evento, collocandolo all’Auditorium per esaltarne gli aspetti culturali. Purtroppo le parole della politica di oggi molto spesso evidenziano un forte imbarbarimento, oltre ad una regressione culturale dei temi trattati. Bisogna ricostruire, secondo Nicola, il vocabolario della politica per riconciliarsi con l’agire collettivo e tornare a capirci perché l’incapacità di argomentare i problemi porta all’escalation dell’urlato e del fisico, che invece del ragionamento evoca un’emozione, come è successo pochi minuti subito dopo l’uccisione di Osama Bin Laden, quando tutti cercavano foto e immagini invece che fermarsi a pensare sulla portata storica dell’evento”.

Questa iniziativa “vuole essere un incitamento alla riflessione culturale, e penso che sia utile anche alla democrazia, perché se si smette di capirci e dialogare si rompono i fili dell’appartenenza ad un senso comune”.

“Oggi è tanto usata la parola ‘leadership’ – è poi intervenuto Nicola – si sentono tutti leader ma poi sono tutti costretti a farsi il gruppetto proprio a cui mettersi a capo. Secondo me oggi la vera leadership e’ di coloro che hanno la forza, l’intelligenza e l’umiltà di essere utili alla propria comunità, interpretandone i bisogni più profondi e indicando le soluzioni migliori. Se questo fosse il senso della leadership, in tutti i campi dell’economia, e non solo della politica, allora ce ne sarebbe veramente bisogno”.

Così, dal 16 giugno al 7 luglio, tutti i giovedì a partire dalle 20.30, la sala Petrassi dell’ Auditorium Parco della Musica ospiterà, nell’ordine, Gustavo Zagrebelsky, Barbara Spinelli, Remo Bodei, Miriam Mafai, Sofia Ventura, Michela Marzano, Benedetta Tobagi e Corrado Augis, i quali – due per serata – disquisiranno, con presentazione e introduzione di Vladimiro Polchi, sulle parole chiave della vita pubblica dei nostri giorni: libertà, etica, identità, piazza, leadership, visibilità, memoria, minoranza.

I biglietti, del costo di 8 euro – 6 euro per over 65 ed under 26 – possono essere acquistati presso il botteghino dell’Auditorium e sui siti web www.auditorium.com e www.listicket.it. Chi avesse poca dimestichezza col pc potrà farlo invece semplicemente chiamando il numero (a pagamento) 892-982.


Tag: Blog
Per partecipare alla discussione sulle ultime attività seguimi su Facebook Se vuoi essere aggiornato sulle notizie più importanti iscriviti alla newsletter.
parajumpers outlet