12 ottobre 2016 Approvata legge filiera corta: prodotti di qualità e consumo consapevole Questa legge vuol dire tante cose: una maggiore garanzia sull’origine e sulla provenienza dei prodotti, rivalutando l’aspetto etico dell’agricoltura e creando un rapporto privilegiato, diretto e consapevole tra consumatore e produttore

Approvata oggi in Consiglio la legge sulla filiera corta, per valorizzare la qualità dei prodotti e sostenere un consumo consapevole. Questa legge vuol dire tante cose: una maggiore garanzia sull’origine e sulla provenienza dei prodotti, rivalutando l’aspetto etico dell’agricoltura e creando un rapporto privilegiato, diretto e consapevole tra consumatore e produttore.

Colmiamo un vuoto normativo della nostra Regione dando il giusto inquadramento alla grande espansione della vendita diretta dei prodotti aziendali di qualità. Saranno riservati spazi ai produttori di filiera corta all’interno dei mercati e saranno previsti nuovi sbocchi di mercato nell’ambito della ristorazione e delle mense pubbliche.

Sosteniamo la somministrazione e la vendita dei prodotti provenienti da filiera corta privi di OGM. Presto saranno definiti i criteri e le modalità della concessione di contributi previsti nella norma nonché le modalità per l’uso del logo. Tra le altre cose è prevista anche la creazione di zone contigue definite “distretti biologici” a promozione dei quali sono stabiliti criteri preferenziali da utilizzarsi anche nei Programmi di Sviluppo Rurale.

Ringrazio il Consiglio per l’approvazione all’unanimità.


Tag: Blog
Per partecipare alla discussione sulle ultime attività seguimi su Facebook Se vuoi essere aggiornato sulle notizie più importanti iscriviti alla newsletter.
parajumpers outlet
buy AAA Replica Watches rolex watches datejust tag heuer replica