17 luglio 2013 Liste d’attesa: il nostro piano per ridurre i tempi per esami e visite negli ospedali E' una priorità assoluta. Le liste d’attesa saranno accorciate perché le prenotazioni dei malati cronici vengono fissate direttamente dal medico di famiglia

Liste d’attesa. Siamo al lavoro per risolvere questo problema insieme ai dirigenti delle Asl e degli ospedali.

Per noi è una priorità assoluta.

Abbiamo preso una prima decisione per ridurre i tempi delle visite in ospedale. I malati cronici si rivolgeranno al Recup, cioè il sistema centralizzato della Regione, solo per le prime visite. I controlli successivi saranno gestiti direttamente dai medici di famiglia, senza passare dal Recup.

Sono i soggetti affetti da malattie oncologiche, cardiovascolari, respiratorie e diabetologiche.  Si tratta di oltre il 70% delle richieste che arrivano.

Questa decisione produce due risultati positivi.

Le liste d’attesa saranno accorciate perché le prenotazioni dei malati cronici vengono fissate direttamente dal medico di famiglia.

Più spazio per le visite, perché il Recup sarà liberato dalle richieste dei malati cronici Ci sarà anche un coinvolgimento maggiore di tutte le strutture private accreditate che garantiranno le prestazioni quando la sanità pubblica non riesce a rispettare i tempi previsti.


Tag: Blog
Per partecipare alla discussione sulle ultime attività seguimi su Facebook Se vuoi essere aggiornato sulle notizie più importanti iscriviti alla newsletter.
PUOI LEGGERE ANCHE
parajumpers outlet