3 gennaio 2013 Lotteremo contro le mafie per costruire un’economia sana fatta da persone perbene Oggi ho visitato il Villaggio della Legalità di Libera a Borgo Sabotino, colpito ieri da un incendio. Vogliamo liberare il Lazio dalle infiltrazioni mafiose. Sarà una battaglia dura ma non ci spaventa

Oggi sono stato al Villaggio della Legalità di Libera a Borgo Sabotino, che ha subito un atto vandalico e intimidatorio nei giorni scorsi.

Parte della struttura, che ospita le attività dell’ associazione e delle altre realtà che operano nel Villaggio, è stata data alle fiamme, procurando molti danni.

La mia presenza è un atto dovuto di solidarietà nei confronti di Libera e dei suoi volontari. E’ importante che quando accadono atti intimidatori come questo, nessuno si senta solo perché una delle cose peggiori che si può realizzare è che all’onta dell’offesa si aggiunga la solitudine.

E’ chiaro che quanto successo porta un messaggio: dove ci sono le mafie non c’è più libertà ma un’oppressione silenziosa. Non possiamo vivere in una società in cui il crimine nega la libertà.

Noi vogliamo puntare su un’economia sana, pulita e fatta da persone perbene che lavorano e vogliono lavorare e questo passa per la cultura della legalità. Sono convinto che la lotta alle mafie si faccia costruendo un sistema economico pulito e sano e quando ci sono avamposti di legalità vanno difesi.

Il Villaggio di Libera deve diventare uno dei punti più importanti per la difesa della legalità nel Lazio. Noi vogliamo liberare questa parte del territorio della regione dalle infiltrazioni mafiose e camorristiche e costruire un’economia sana.

Sarà una battaglia dura ma non ci spaventa.


Tag: Blog
Per partecipare alla discussione sulle ultime attività seguimi su Facebook Se vuoi essere aggiornato sulle notizie più importanti iscriviti alla newsletter.
PUOI LEGGERE ANCHE
parajumpers outlet