15 aprile 2014 Sosteniamo la nascita del primo giornale per non vedenti In edicola 'Braille news', un giornale unico nel suo genere destinato a non vedenti e ipovedenti. Per un paese civile non esiste debito o burocrazia che possa fermare il diritto delle persone a essere informate

Caterina Ferrazza voleva leggere un giornale ma in Italia non ne esisteva nessuno per non vedenti. Con la sua caparbietà e il sostegno della Regione oggi il primo giornale in braille va in edicola.

‘Braille news’ è il primo giornale in Italia destinato ai non vedenti e agli ipovedenti. Viene realizzato con una nuova macchina per la stampa acquistata con il sostegno della Regione da oggi in una tipografia di Ardea, in provincia di Roma. È la prima macchina di questo tipo che arriva in Italia, la quindicesima in tutto il mondo.

La macchina  è stata acquistata con le risorse del bando regionale dedicato ai macchinari per le attività sociali. Uno strumento innovativo e all’avanguardia. Con il nuovo macchinario  il giornale, che è prodotto dalla cooperativa sociale ‘Handy System onlus’, sarà realizzato in un’unica fase a una velocità di 1500 pagine l’ora senza nessun altro lavoro di rilegatura.

Per un paese civile non esiste debito o burocrazia che possa fermare il diritto delle persone a essere informate e noi nel nostro piccolo faremo il nostro dovere, malgrado tutto e tutti

Siamo molto contenti, non vogliamo che a pagare siano sempre le persone che hanno più bisogno di sostegno. Siamo al lavoro anche per riportare l’etica nei pagamenti alle associazioni di questo settore così importante. Abbiamo iniziato a pagarle tutte e continueremo a fare la nostra parte. La burocrazia non può fermare chi ha bisogno.


Tag: Blog
Per partecipare alla discussione sulle ultime attività seguimi su Facebook Se vuoi essere aggiornato sulle notizie più importanti iscriviti alla newsletter.
PUOI LEGGERE ANCHE
parajumpers outlet