7 gennaio 2013 Manifesto per la cultura e l’arte come strumento di coesione sociale Il Lazio ha un patrimonio culturale enorme. Va tutelato e valorizzato perché costituisce un’occasione di sviluppo economico, e uno strumento per la crescita umana e personale di tutti

Immaginiamo una Regione che sa legare a doppio filo la dimensione culturale e quella sociale. Dove le proprie istituzioni e il proprio immenso patrimonio culturale sono strumento non solo di implementazione e sviluppo economico del territorio, ma veicolo di lotta all’esclusione sociale.

Perché la povertà non è solo mancanza di risorse materiali; è anche impossibilità di accedere ad “occasioni” culturali capaci di fornire, attraverso l’arte, chiavi di lettura del mondo, strumenti per comprenderlo o stimolare “vie di accesso” alla bellezza.

NUOVI SPAZI

Immaginiamo una Regione capace di investire nel proprio patrimonio culturale per metterlo a disposizione di tutti. Per farlo arrivare nelle periferie, nei luoghi dove il disagio è stringente, per spiegarlo e renderlo vivo. Tutto questo perché, come recita la Dichiarazione Universale dei Diritti dell’uomo:

«ogni individuo ha diritto di prendere parte liberamente alla vita culturale della comunità, di godere delle arti e di partecipare al progresso scientifico e ai suoi benefici».

Una Regione dove le politiche culturali servono a realizzare esperienze di qualità ma anche, come scriveva don Lorenzo Milani, un “minimo di strumentario tecnico senza del quale non è possibile sostenere un dialogo”.

  1. Vogliamo valorizzare i luoghi delle istituzioni, dei servizi e delle realtà culturali che spesso sono lasciati troppo soli. La rete degli archivi, delle biblioteche, delle pinacoteche, dei musei civici, dei teatri, delle scuole di musica, degli spazi gestiti da associazioni è una grande ricchezza del nostro territorio. Una ricchezza che deve crescere ed essere messa in rete grazie all’innovazione tecnologica. Un patrimonio di spazi e di esperienze che non deve rappresentare solo lo scrigno di beni custoditi con amore ma che deve ospitare centri di nuova produzione culturale aperti ai cittadini.
  1. Vogliamo favorire, insieme alle associazioni e ai cittadini, la nascita di nuovi luoghi di socializzazione, di incontro e di produzione culturale, promuovendo, attraverso accordi con gli enti locali, bandi pubblici, destinazioni temporanee o permanenti, il recupero e l’utilizzo di spazi pubblici abbandonati, sotto utilizzati o dimessi così come dei beni confiscati alla criminalità.

NUOVE IDEE

Per far vivere i luoghi della cultura c’è bisogno di idee e progetti innovativi.

Immaginiamo una Regione capace di promuovere e incentivare le tante eccellenze culturali del nostro territorio, e che sa farle fiorire e crescere anche nei tessuti più fragili della nostra società.

Immaginiamo una Regione che sa bene che imparare a suonare uno strumento musicale può salvare la vita, che innamorarsi di una musica, o di un libro, può aiutare a comprendere meglio sé stessi e il mondo, che stimolare, in ognuno, la passione e lo studio delle arti è uno dei migliori sistemi per costruire una società coesa e pacificata.

Questo non perché tutti debbano diventare artisti, ma perché l’arte aiuta a diventare uomini. E cittadini.

  1. Vogliamo realizzare progetti specifici per la promozione della lettura e per la circolazione dei libri, a partire dall’infanzia e dall’età scolastica.
  1. Vogliamo sostenere la produzione e la circuitazione dello spettacolo dal vivo, a partire dalla riscrittura della “Legge regionale sulle attività culturali e dello spettacolo dal vivo”, risalente ad oltre 30 anni fa e ormai obsoleta.
  1. Vogliamo sostenere la formazione di un sistema di orchestre infantili e giovanili che tragga spunto dall’esperienza di Josè Antonio Abreu in Venezuela, e che possa svilupparsi anche attraverso forme di partnership tra pubblico e privato. Vogliamo promuovere la nascita dell’Orchestra Giovanile Regionale, come progetto di incontro e di formazione per le giovani eccellenze musicali del Lazio.

Vogliamo una Regione che per questo si impegna a fare in modo che la cultura divenga motore del proprio sviluppo economico e cuore di un nuovo senso di cittadinanza.


Tag: Blog
Per partecipare alla discussione sulle ultime attività seguimi su Facebook Se vuoi essere aggiornato sulle notizie più importanti iscriviti alla newsletter.
PUOI LEGGERE ANCHE
parajumpers outlet
buy AAA Replica Watches rolex watches datejust tag heuer replica