21 ottobre 2011 Mediterraneo: serve una nuova politica L’Europa è una grande opportunità di sviluppo per i Paesi che ne fanno parte. Come sarà influenzata dai fatti che si stanno verificando nel Mediterraneo? Un dibattito per conoscere da vicino questa stagione

“Come avvenne all’indomani del crollo del muro di Berlino, abbiamo bisogno di un nuovo pensiero politico che immagini l’area euro-mediterranea alla luce di quanto sta accadendo in questi giorni. L’Europa non deve attendere, deve ripensare il suo modello di sviluppo guardano ai Paesi del mediterraneo, questa e’ una grande opportunità. Serve un’altra idea di convivenza, collaborazione e sviluppo”.

E’ quanto ha sottolineato Nicola, chiudendo i lavori della tavola rotonda ‘ Un nuovo mediterraneo? Voci, persone, idee’, che si è svolta a palazzo Valentini.

Nel corso dell’incontro, giornalisti, blogger, docenti universitari e ricercatori hanno analizzato a fondo quanto sta avvenendo nei Paesi arabi che si affacciano sul Mediterraneo, dalla rivolta in Egitto fino alla morte del leader libico Gheddafi, e il ruolo che l’Europa può svolgere in questa area.

“Quanto è avvenuto ci riguarda, potrebbe essere un buon modo per pensare anche qui da noi un nuovo modello di sviluppo”, ha sottolineato Nicola, per il quale “abbiamo bisogno di un attivismo culturale per una comprensione reale dei processi in corso. La non volontà di capire spesso è stata funzionale a fomentare paure verso i flussi migratori, con una lettura stereotipata del mondo arabo. C’è il rischio che questo prosegua, e per questo oggi abbiamo organizzato questa iniziativa e in futuro ne faremo delle altre”.


Tag: Blog
Per partecipare alla discussione sulle ultime attività seguimi su Facebook Se vuoi essere aggiornato sulle notizie più importanti iscriviti alla newsletter.
parajumpers outlet
buy AAA Replica Watches rolex watches datejust tag heuer replica