10 ottobre 2011 Andiamo velocemente al voto

“Sono preoccupato e mi dispiace come italiano che il Presidente del Consiglio sia l”oggetto delle battute planetarie dei comici di tutto il mondo”. Nicola, nel corso di In Onda, il programma di approfondimento de LA7 condotto da Nicola Porro e Luca Telese, ha parlato dell’attuale situazione italiana e del Pd.

“Chi ha la funzione di rappresentare gli altri, deve stare attento. Se vuole continuare a fare battute si dimetta, è un uomo libero, ricco, giri il mondo e faccia ridere tutti. Ma fino a quando rimarrà Presidente del Consiglio, pretendo che abbia dei comportamenti che non mi facciano vergognare nel mondo”.

Per Nicola “La maggioranza dovrebbe dire di non essere più in grado di governare e dimettersi per andare velocemente al voto, perché nel prossimo anno e mezzo bisogna prendere decisioni talmente importanti che è giusto avere un mandato”.

“Nel Pd – ha poi spiegato Nicola – c’è una classe dirigente, troppo divisa in correnti organizzate che per essere motivate hanno bisogno sempre di un avversario interno. Se il Pd non si pone il problema di cambiare il modo di essere, difficilmente risulterà credibile. Soffro – ha aggiunto – quando vedo un partito nel quale troppo spesso l’identità e le appartenenze alle correnti sono, nei comportamenti concreti di molti dirigenti, superiori all’identità del partito. E lancio un allarme. Costruiamo un partito più unitario”.

Alla domande sull’alleanza con Vendola e Casini, Nicola ha risposto che “Come prospettiva sì, come governiamo molti comuni e molte regioni meglio di come governa la destra. La posizione che ha assunto Bersani – ha aggiunto – ovvero quella di essere protagonisti di un’ alleanza su contenuti, valori e scelte di governo, mi trova d’accordo, ma non dobbiamo scegliere solo noi”.

Nel governo della città del sindaco Alemanno “mi ha colpito come sia prevalsa, rispetto al profilo istituzionale, l’identità di capo di parte. A volte – ha detto Nicola – non ho trovato quell’ interlocutore sinceramente istituzionale con il quale si sarebbero potute fare più cose insieme”.


Tag: Blog
Per partecipare alla discussione sulle ultime attività seguimi su Facebook Se vuoi essere aggiornato sulle notizie più importanti iscriviti alla newsletter.
parajumpers outlet