10 maggio 2011 Fratelli Mattei: la mostra

“Non possiamo cambiare la storia, nessuno riporterà in vita questi ragazzi. Ma dalla storia possiamo imparare: è folle teorizzare che per un’idea si possa offendere, umiliare o uccidere le persone che la pensano diversamente”. Nicola ha commentato con queste parole la mostra ‘Umanamente uomo: il sogno’, dedicata ai fratelli Virgilio e Stefano Mattei, che persero la vita nel rogo di Primavalle il 16 aprile del 1973 visitata oggi.

L’esposizione, aperta dal 16 aprile al 16 maggio nella sede dell’associazione fratelli Mattei a Marconi, è un percorso fatto di foto rielaborate e video nella quotidianità dei due ragazzi, accompagnate da giornali d’epoca su uno schermo touch screen e dai nomi dei 19 casi risalenti agli anni di piombo e ancora irrisolti.

“Oggi non ci sono il clima e l’atmosfera degli anni di piombo, ma se guardiamo ai tanti fatti di cronaca ci accorgiamo che di tanto in tanto la bestia immonda dell’odio alza la testa. Si tratta di una piccola minoranza che si sente giustificata di colpire chi la pensa diversamente da sé”, ha aggiunto Nicola. 

Per questo, ha aggiunto Giampaolo Mattei, fratello delle due vittime, “vogliamo informare i ragazzi di questa realtà. Non vogliamo modificare le opinioni di alcuno, ma solo informare”.


Tag: Blog
Per partecipare alla discussione sulle ultime attività seguimi su Facebook Se vuoi essere aggiornato sulle notizie più importanti iscriviti alla newsletter.
parajumpers outlet