22 dicembre 2011 Nelle scuole arriva internet gratuito a banda larga Dopo i pannelli fotovoltaici, entro la fine dell'anno scolastico tutti gli istituti avranno la banda larga. Questo comporterà risparmi per almeno 150 mila euro l'anno sulle bollette. È una vera rivoluzione, se facessero così tutti i ministeri ed uffici pubblici italiani, ci sarebbe un risparmio per milioni di euro senza tagliare i servizi ma solo modernizzando e migliorando la qualità della spesa pubblica

”Dopo aver già portato nelle scuole di Roma e provincia i pannelli fotovoltaici, entro la fine dell’anno scolastico tutti gli istituti avranno la banda larga. Questo comporterà risparmi per almeno 150 mila euro l’anno sul costo delle bollette e rappresenta il presupposto per l’installazione del wi-fi dove lo richiederanno gli istituti ”. È quanto ha annunciato Nicola, incontrando stamattina gli studenti del liceo Mamiani.

Il progetto prenderà il via a gennaio 2012 ed entro la fine dell’anno consentirà a tutte le scuole di competenza della Provincia di dotarsi della banda larga, ora presente solo in meno di dieci istituti.

Le strutture saranno dotate anche di telefonia Voip, servizio digitale di server fax e, per chi lo richiederà, il wi-fi. Il costo di esercizio per il servizio è pari a 700 mila euro annui (più 40 mila una tantum per gli hot spot wifi), rispetto agli 850.000 attuali solo per canoni e traffico telefonico.

”Ci siamo accorti  che le utenze telefoniche e lo stato della Rete negli edifici scolastici era molto complicato – ha spiegato Nicola – entro la fine dell’anno scolastico porteremo quindi la banda larga in tutte le scuole di Roma e provincia. È una vera rivoluzione, pensate se facessero così tutti i ministeri ed uffici pubblici italiani, ci sarebbe un risparmio per milioni di euro senza tagliare i servizi ma solo modernizzando e migliorando la qualità della spesa pubblica ”.

“I nostri ragazzi nel mercato del lavoro competeranno con studenti di scuole molto moderne, attrezzate e competitive di tutto il mondo – ha detto Nicola – quindi noi ora dobbiamo cambiare la scuola pubblica e migliorarla, preparare strutture e infrastrutture competitive. La banda larga nelle scuole è un segnale che va in questa direzione”.

Abbiamo pensato anche ad altri progetti per una scuola moderna, innovativa e sostenibile. Puoi leggere qualcosa qui: Tre progetti per una scuola più moderna.


Tag: Blog
Per partecipare alla discussione sulle ultime attività seguimi su Facebook Se vuoi essere aggiornato sulle notizie più importanti iscriviti alla newsletter.
PUOI LEGGERE ANCHE
parajumpers outlet