16 gennaio 2013 Non si vince demonizzando gli avversari, voglio una competizione delle idee Chi ha più filo da tessere lo faccia, io ci metto l’anima, la passione, la storia personale di un amministratore che penso abbia governato nel modo giusto la Provincia

La sfida per cambiare il Lazio si avvicina, mancano ormai poche settimane.

Di avversari ce ne sono tanti: c’è Francesco Storace che ha governato in passato la Regione, c’è l’avvocato Giulia Bongiorno, ci saranno anche il candidato che sarà della lista Ingroia e quello di Grillo.

Il Lazio ha degli immensi problemi ed io voglio una competizione delle idee. Non credo che si possa vincere demonizzando gli avversari.

Chi ha più filo da tessere lo faccia, io ci metto l’anima, la passione, la storia personale di un amministratore che penso abbia governato nel modo giusto l’ente che governava. E poi vinca il migliore.


Tag: Blog
Per partecipare alla discussione sulle ultime attività seguimi su Facebook Se vuoi essere aggiornato sulle notizie più importanti iscriviti alla newsletter.
PUOI LEGGERE ANCHE
parajumpers outlet
buy AAA Replica Watches rolex watches datejust tag heuer replica